Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Adeguamenti strutturali e funzionali sulla S.S. 76 “Perugia-Ancona”

Ai sensi del D.Lgs. 264/06 (rete TEN), le accortezze progettuali poste in opera al fine di consentire l’adeguamento delle gallerie esistenti del Maxilotto 2

sfondo astaldi
L’analisi storico-critica

L’analisi storico-critica è avvenuta attraverso la ricerca presso gli archivi ANAS di Ancona degli elaborati originali utilizzati per la realizzazione delle gallerie esistenti.

Sulla base dei progetti esecutivi reperiti è stato possibile ricostruire la storia progettuale e costruttiva delle gallerie esistenti e conoscere le caratteristiche principali in termini di geometria e caratteristiche prestazionali dei rivestimenti definitivi. 

Il rilievo geometrico-strutturale

I dati provenienti dall’analisi storico-critica hanno rappresentato la base per lo sviluppo di una campagna di indagini finalizzata a verificare la rispondenza con gli elaborati progettuali e ad evidenziare le eventuali modifiche apportate in fase di costruzione o nel corso della vita di esercizio della struttura.

Il piano d’indagine ha previsto l’utilizzo di metodologie dirette e indirette per un’analisi diffusa e completa sull’intera estensione delle gallerie. Nella fase di rilievo si è provveduto a definire:

  • geometria della sagoma interna delle gallerie;
  • spessori dei rivestimenti definitivi e possibile presenza di armatura;
  • presenza/assenza dell’arco rovescio e stima dello spessore dell’eventuale maglia di armatura;
  • stratigrafia dei terreni sottostanti il piano viabile.
La caratterizzazione meccanica dei materiali

Le caratteristiche meccaniche dei materiali e il loro stato di degrado sono state determinate attraverso verifiche visive in situ e indagini sperimentali. Le attività previste sono state finalizzate per ottenere le seguenti informazioni:

  • caratteristiche meccaniche e stato di degrado dei materiali (calcestruzzo);
  • stato tensionale del rivestimento definitivo.
La determinazione delle azioni agenti

La ricostruzione dello stato di sollecitazione agente sui rivestimenti definitivi delle gallerie esistenti è stata eseguita con il supporto di prove con martinetto piatto.

Tali prove, eseguite sui due paramenti dei rivestimenti definitivi in corrispondenza del piano dei centri, hanno consentito di misurare le sollecitazioni agenti sull’opera. I risultati ottenuti hanno rappresentato il dato di input per la successiva valutazione della sicurezza strutturale dei rivestimenti.