Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

L’aeroporto di Brescia Montichiari

Interventi profondi per il ripristino delle caratteristiche strutturali, con l’obiettivo di aumentare la capacità portante della sovrastruttura nell’ottica dell’incremento del traffico aereo nel lungo periodo, in particolare degli aeromobili cargo

sfondo bs

Conclusioni

Il lavoro è stato svolto in soli 15 giorni, più quattro giorni di sospensione dovuti alle avverse condizioni meteorologiche presenti durante i lavori: un ottimo risultato che ha visto i molteplici attori coinvolti nelle fasi esecutive a livello di gestione, direzione e collaudo, totalmente tesi al risultato finale, presenziando pressoché ininterrottamente le attività di cantiere.

Tra i fattori chiave della buona riuscita dell’opera si possono citare:

  • comparazione alternative progettuali e scelta di quella ottimale in base al tipo di traffico, alle ricoperture, alla disponibilità di materiali in sito;
  • specifiche tecniche di materiali altamente performanti ai fini della durabilità;
  • previsione di riutilizzo spinto dei materiali esistenti;
  • presenza di un laboratorio scelto dal Committente per prove di verifica, nello specifico: DICA – Laboratorio Sperimentale Stradale del Politecnico di Milano;
  • presenza di un laboratorio individuato dalle Imprese appaltatrici per tutte le prove: STS Mobile Srl laboratori di cui sopra attivi 24 ore su 24, sette giorni su sette, con prelievi e prove effettuate durante le lavorazioni con ritorno “immediato” del risultato (contenuti d’acqua per stabilizzazioni, portanze, densità, spessori, temperature, macrotessitura, aderenza);
  • rilievi ad alto rendimento da parte di Dynatest Italia Srl, attività che si inserisce nel programma di Pavement Management System implementato dalla Società di Gestione negli aeroporti di Verona e Brescia Montichiari;
  • adozione di un project management approach;
  • definizione delle modalità di accesso al varco previo coordinamento con la Direzione Aeroportuale Lombardia di ENAC;
  • spostamento delle attività Cargo presso lo scalo di Verona;
  • attività di coordinamento con le Prefetture di Verona e Brescia e gli Enti di Stato per i trasporti eccezionali;
  • coordinamento costante con DL e Impresa per le scelte operative;
  • coordinamento e riporto costante ad ENAC durante tutte le fasi dei lavori;
  • coordinamento immediato per risoluzione delle interferenze;
  • monitoraggio costante dei tempi operativi;
  • presenza costante in cantiere 24 ore su 24, sette giorni su sette;
  • approccio costruttivo e propositivo.

Dati tecnici

  • Stazione Appaltante: Aeroporto Valerio Catullo di Verona Villafranca SpA
  • Accountable Manager e Amministratore Delegato: Dott. Michele Cazzanti
  • Responsabile Unico del Procedimento: Ing. Alberto Carli
  • Project Manager: Arch. Alexandro Parolo
  • Deputy Post Holder Manutenzione: Ing. Paolo Sandrini
  • Post Holder Progettazione Infrastrutture: Ing. Michele Adami
  • Post Holder Area Movimento: Sig. Marco Bergamaschi
  • Security Manager: Sig. Giuseppe Renna
  • Compliance Manager: Sig. Luca La Porta
  • Safety Manager: Sig. Marco Colantoni
  • Referente tecnico in loco: Geom. Marco Clerici
  • Progetto preliminare, esecutivo e Direzione Lavori: Prof. Maurizio Crispino di RTP MCI Infrastructures Srl (Capogruppo) e Dott. Geol. Fabrizio Zambra di Errevia Srl
  • Commissione di Collaudo ENAC: Ing. Domenico Mele, Ing. Pasquale Proietti e Dott.ssa Elisabetta Bergamini
  • ENAC Direzione Aeroportuale Lombardia: Dott.ssa Monica Piccirillo (Direttore)
  • Approvazione Progetto Esecutivo-ENAC Direzione Operazioni Nord-Ovest: Direttore Ing. Marco Silanos, Ing. Riccardo Perrone, Arch. Giorgio Cascone e Ing. Domenico Mele
  • ENAC Alto Vigilante: Arch. Laura Riccobono
  • Coordinatore Sicurezza in fase di progettazione: Ing. Giovanni Iovine di RTP MCI Infrastructures Srl (Capogruppo) e Dott. Geol. Fabrizio Zambra di Errevia Srl
  • Coordinatore Sicurezza in fase di esecuzione: Ing. Andrea Molteni di RTP MCI Infrastructures Srl (Capogruppo) e Dott. Geol. Fabrizio Zambra di Errevia Srl
  • General Contractor: RTI composto da Interstrade SpA (Capogruppo), Cogeis SpA, Impresa Bacchi Srl, Sintexcal SpA, Del Bono SpA, Euroimpianti SpA
  • Direzione Tecnica: Geom. Roberto Vitali di RTI Interstrade SpA
  • Direzione di Cantiere: Ing. Chiara Panceri di RTI Interstrade SpA
  • Esecutori dei Lavori: RTI composto da Interstrade SpA (Capogruppo), Cogeis SpA, Impresa Bacchi Srl, Sintexcal SpA, Del Bono SpA ed Euroimpianti SpA
  • Subappaltatori: Italfrese Srl, Adriatica Strade Costruzioni Generali Srl, TCS Italia Srl e Gei Impianti Elettrici Generali Srl, Trencher Scavi Srl, Sa.Gi. Costruzioni Sas, C.G.S. Group SpA, Tecnofrese Srl, Edil Taglio Cemento Srl e Itinera SpA
  • Importo dei lavori: 4.990.685,64 Euro più 220.963,88 Euro per oneri alla sicurezza
  • Durata dei lavori: 15 giorni
  • Data di consegna: 20 Agosto 2018
  • Data di ultimazione: 6 Settembre 2018