Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Sottopasso ciclopedonale posato a spinta sotto i binari in esercizio

Sempre alla ricerca di nuove sfide professionali, la Società Coprem ha operato in un cantiere in cui la circolazione dei treni non è mai stata interrotta

Sottopasso ciclopedonale posato a spinta sotto i binari in esercizio

Il binario viene collegato al ponte tramite opportune placche. Il ponte viene poi appoggiato su plinti realizzati su micropali opportunamente collocati al di fuori dell’armamento ferroviario.

Le travi principali presentano aperture in anima a interasse di 60 cm, per permettere l’inserimento e la rimozione dei profili metallici, con funzione di traverse, che vengono collocati fra le traversine esistenti. Tutti i vincoli tra travi principali e traverse sono realizzati con perni e bulloni.

Questo sistema, in perfetta sintonia con la tecnologia Coprem Sottopasso a Impatto Zero (www.coprem.it) ha presentato sicuramente molti vantaggi in termini di sicurezza, affidabilità e contenimento dei tempi di rallentamento alla circolazione ferroviaria.

In linea generale, questa è stata la sequenza delle operazioni in cantiere per la realizzazione del sottopasso:

  1. allestimento delle opere di servizio necessarie per lo stoccaggio fuori opera degli scatolari e per le operazioni di movimentazione e posizionamento dei conci;
  2. realizzazione delle paratie di micropali in c.a. provvisionali con la funzione di tenuta del piano campagna circostante solo alle due estremità del sottopasso;
  3. allestimento delle opere provvisionali necessarie al sostegno delle strutture del piano di scorrimento ferroviario con un ponte provvisorio tipo Verona;
  4. esecuzione degli scavi al di sotto dei binari e realizzazione di adeguato piano di appoggio degli scatolari;
  5. movimentazione e collocazione degli scatolari dalla posizione di stoccaggio a quella di esercizio e relativa spinta secondo le specifiche tecniche e metodologiche indicate dall’Ufficio Tecnico Coprem;
  6. assemblaggio della struttura monolitica tramite tesatura con trefoli;
  7. rimozione dei dispositivi provvisori di manovra e del sistema di sostegno e ripristino completo della sede ferroviaria.

Per la realizzazione di questo sottopasso sono stati utilizzati Scatolari Coprem CPL (Concrete Protective Liner) predisposti alla tesatura con l’intervento in cantiere dei Tecnici della Coprem Servizi per le operazioni di tesatura e di saldatura.