Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Iveta Radičová: la donna che… connette Oriente e Occidente

Intervista in esclusiva a Iveta Radičová, Coordinatrice Europea per il Corridoio Mediterraneo TEN-T

sfondo amatucci

Ritorno al futuro. Qualche mese fa siamo stati a Bruxelles per lavoro e questa volta abbiamo avuto qualche ora da dedicare alla città prima di passare all’intervista.

La città risale al VII secolo e fu prescelta, nella seconda metà del XIV secolo, come residenza dei Duchi di Brabante; nel secolo successivo divenne simbolo della Capitale dei Paesi Bassi, dopo la riunione del Brabante agli altri possedimenti del Duca di Borgogna (1430).

Rivediamo con piacere il cuore pulsante della Capitale con la Grand Place che mostra con orgoglio palazzi quali l’Hotel de Ville e la Maison du Roi: uno spettacolo non soltanto per gli occhi, ma anche un vero e proprio bagno di cultura. Il municipio è circondato dalle antiche case delle corporazioni.

  • Iveta Radičová
    1 amatucci
    Il Corridoio Mediterraneo TEN-T
  • TEN-T
    2 amatucci
  • Corridoio Mediterraneo
    3 amatucci
    Iveta Radičová, Coordinatrice Europea per il Corridoio Mediterraneo TEN-T

La piazza è stata iscritta nel 1998 nella lista del patrimonio dell’umanità dell’UNESCO ed è considerata come una delle più belle piazze del mondo. Con la guida in mano ci allontaniamo per ammirare anche la Place Royale e alcuni edifici attigui, come la biblioteca, il Museo di Arte Moderna e il Palazzo delle Accademie. Da annoverare anche alcuni edifici religiosi come la Concattedrale dei Santi Michele e Gudula e la Chiesa di Notre Dame de la Chapelle.

È tempo di fare rotta verso la nostra ospite, a fine dello scorso anno nominata Coordinatrice Europea per il Corridoio Mediterraneo TEN-T succedendo a Laurens Jan Brinkhorst.

In un momento storico in cui tanto si parla di parità, quale migliore occasione per citare Oscar Wilde che, già nell’Ottocento diceva, a ragione, “Date alle donne occasioni adeguate ed esse saranno capaci di realizzare qualsiasi cosa”.