Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Mohamed Mezghani: l’uomo che… difende il trasporto pubblico

Intervista a Mohamed Mezghani, Segretario Generale Aggiunto della UITP, Advancing Public Transport

“S&A”: “TPL (trasporto pubblico locale) e ITS (Intelligent Transport System): il binomio del futuro?”.

“MM”: Si tratta di un matrimonio che è già stato celebrato! Adesso bisogna avere dei figli. Seriamente: la digitalizzazione è una tendenza forte che sta sconvolgendo il modo di spostarsi, di utilizzare le reti dei trasporti e di gestire le relazioni con i viaggiatori. La digitalizzazione è dappertutto nella vita quotidiana dei cittadini e dunque anche nella loro mobilità: la si vede con la moltiplicazione delle applicazioni che facilitano la scelta del modo di trasporto, la pianificazione dei tragitti, il paragone tra soluzioni diverse, i pagamenti, ecc.. Gli attori del trasporto pubblico, in genere, l’hanno ben compresa e sono diventati esperti in questi settori.

La digitalizzazione offre numerose opportunità: rende lo sfruttamento più efficace riducendo i costi, compresi quelli di manutenzione, grazie ad un migliore controllo dello stato del materiale, migliora la qualità del servizio rendendolo più affidabile, rinforza la relazione con gli utenti raccogliendo una grande quantità di dati che permettono di conoscere meglio le loro pratiche di mobilità e le loro aspettative, offre nuovi servizi integrati intorno al concetto di MaaS (Mobility as a Service), che diventa il portale d’accesso a soluzioni di mobilità porta a porta che combinano trasporto pubblico di massa e trasporto su misura.

In questo contesto, ci saranno della conseguenze sulla governance dei trasporti, con l’emergere di nuovi attori della mobilità e nuovi metodi di gestione delle risorse umane, in quanto le competenze e i mestieri evolvono verso un mondo più digitalizzato e inoltre nel settore della sicurezza dei dati e dei rischi di cyber sicurezza. In breve, la posta in gioco è enorme, ma il settore dei trasporti pubblici è ben piazzato per riuscire in questa modernizzazione”.