Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Mohamed Mezghani: l’uomo che… difende il trasporto pubblico

Intervista a Mohamed Mezghani, Segretario Generale Aggiunto della UITP, Advancing Public Transport

“S&A”: “Quali sono gli scopi di UITP?”.

“MM”: “L’UITP persegue tre missioni principali. In primo luogo promuovere e difendere gli interessi del trasporto pubblico e della mobilità sostenibile presso le Istituzioni internazionali e i Governi, grazie a prese di posizione ufficiali su soggetti strategici. In secondo luogo, sviluppare la conoscenza in materia di trasporto urbano e favorire la sua diffusione, principalmente grazie a degli studi tecnici e alla formazione professionale. Infine, offrire una piattaforma per gli scambi e la messa in comune di esperienze, le relazioni fra i membri per spingerli a migliorarsi, per l’organizzazione di Conferenze e esposizioni durante tutto l’anno.

Nel quadro della sua prima missione, l’UITP interagisce con Istituzioni internazionali quali le Nazioni Unite e le sue Agenzie settoriali, la Banca mondiale, l’Organizzazione Mondiale della Sanità e le Istituzioni europee (Commissione, Parlamento Europeo e Agenzie tecniche). A questo titolo, l’UITP è un interlocutore chiave a livello europeo per tutti i soggetti relativi al trasporto pubblico. Obiettivo dell’UITP in Europa è di creare un quadro favorevole per un trasporto pubblico efficace e attrattivo, favorire una Legislazione in favore del trasporto pubblico e della mobilità sostenibile e di rinforzare l’armonizzazione tecnica grazie alla ricerca, l’innovazione e la standardizzazione. L’UITP dispone al suo interno di un’equipe di Esperti che coprono il settore sociale, tecnico e giuridico legati al trasporto pubblico e una squadra di Ricercatori e Esperti della gestione per portare a compimento i progetti finanziati dalla Commissione Europea”.

“S&A”: “Nella vostra vision si parla di favorire la mobilità sostenibile: come agite per perseguire lo scopo di una green mobility?”.

“MM”: “Con “mobilità verde” si intende il favorire una mobilità che protegga l’ambiente locale e che lotti contro il cambiamento climatico. Come tutti sanno, il trasporto è il settore che vede il suo consumo energetico (e di conseguenza il suo contributo all’effetto serra) aumentare più rapidamente in tutte le regioni del mondo. Ed è particolarmente in ambiente urbano che questa crescita è maggiore e porta più conseguenze negative. La soluzione deve declinarsi su tre livelli.