Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

TBM a densità variabile: combinazione di due tecnologie per terreni incoerenti

Le TBM multimodali consentono di adattare la tecnologia di scavo in galleria alle effettive condizioni del terreno scambiando le modalità operative EPB e Slurry in modo continuo e regolando continuamente la pressione del fronte

Obiettivi e soluzioni

L’obiettivo dei progetti di costruzione di gallerie sotterranee, in particolare per Committenti e Finanziatori, oggi è focalizzato sul completamento delle strutture di tunnelling in modo sicuro, rispettando le tempistiche e il budget, dato che costi e ritardi incidono negativamente sulla fiducia dei Committenti e delle Autorità, così come sull’accettazione e la fiducia della Società nel suo complesso verso i progetti su larga scala.

Ecco perché le soluzioni flessibili e lungimiranti come la tecnologia di tunnelling meccanizzato stanno diventando sempre più importanti per i Committenti al fine di ottenere la qualità e la funzionalità desiderate per il progetto rispettando i tempi e il budget.

Poiché attualmente i progetti vengono sempre più spesso realizzati in regioni e in condizioni geologiche inconcepibili fino a un decennio fa, il design della macchina deve essere adattato per scavare in sicurezza l’infrastruttura sotterranea dove serve e indipendentemente dalle condizioni prevalenti del sottosuolo.

Pertanto, le strutture delle gallerie vengono sempre più frequentemente realizzate in condizioni geologiche eterogenee con sezioni che possono includere rocce solide, terreni incoerenti e acquiferi e/o condizioni miste del fronte di scavo in cui sono presenti rocce e terra. Tali situazioni richiedono un design della macchina appositamente adattato per scavare e rivestire la galleria in modo sicuro e affidabile, senza lunghi tempi di conversione per adeguare il macchinario alle specifiche conformazioni del terreno.

In questo articolo si esaminerà la nuova generazione di macchine per terreni incoerenti che combina in un’unica macchina le due tecnologie fondamentali delle TBM per questo tipo di suolo. La struttura della nuova generazione di TBM multimodali per terreni soffici permette di scambiare agevolmente le diverse modalità (EPB e Slurry) all’interno della galleria mantenendo il controllo completo e permanente della pressione del fronte senza intervenire sulla camera di scavo.

Questa nuova generazione di macchine è denominata “TBM a densità variabile” e offre massima sicurezza e flessibilità nella scelta del sostegno per il fronte della galleria e della rimozione dello smarino.