Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

TBM a densità variabile: combinazione di due tecnologie per terreni incoerenti

Le TBM multimodali consentono di adattare la tecnologia di scavo in galleria alle effettive condizioni del terreno scambiando le modalità operative EPB e Slurry in modo continuo e regolando continuamente la pressione del fronte

Due TBM a densità variabile (diametro di 7,05 m) Forrestfield-Airport Link di Perth, Australia

Salini Impregilo SpA e NRW Pty Ltd. JV hanno vinto l’appalto per la realizzazione di due gallerie ferroviarie parallele del progetto Forrestfield-Airport Link di Perth, in Australia. Si tratta di una nuova linea ferroviaria costituita da due gallerie parallele lunghe circa 7,14 km che collegherà Bayswater Junction con Forrestfield. Un’ampia sezione dell’opera attraversa i dintorni dell’aeroporto di Perth, di cui fa parte la zona sensibile sotto le piste aeroportuali, le corsie dei taxi e gli edifici.

Le condizioni sotterranee previste lungo la galleria scavata sono variabili, con sabbie, sabbie argillose e strati cementati probabilmente predominanti all’interno del percorso proposto con vari gradi di resistenza e cementazione.

La maggior parte del terreno dello scavo dovrebbe avere condizioni del fronte miste sotto la falda acquifera. Prendendo in considerazione soprattutto le unità geologiche variabili previste e la loro diversa resistenza, sono state prese in considerazione due TBM a densità variabile.

Le macchine aventi un diametro di 7,05 m saranno impiegate lungo l’intero percorso della galleria in modalità pressurizzata chiusa per garantire la stabilità del suolo durante lo scavo. Una volta pronte, le TBM saranno calate lungo una struttura di immersione del cantiere di Forrestfield, che si protende verso ovest e termina in corrispondenza della struttura di immersione di Bayswater.

Le TBM a densità variabile per il progetto dell’aeroporto di Forrestfield sono configurate per funzionare in modalità EPB chiusa e in modalità Slurry con una camera di scavo riempita e un sostegno controllato della pressione del fronte della galleria. Sia in modalità EPB che Slurry, il fango viene estratto dalla camera di scavo pressurizzata tramite un trasportatore a coclea e ulteriormente trasformato in fanghiglia e trasferito mediante un circuito idraulico pressurizzato per la modalità Slurry o attraverso un impianto di trattamento dei fanghi ad alta densità in superficie.

Per consentire il trasporto idraulico, il fango viene trasferito all’estremità del trasportatore a coclea in un’unità che rende fluido il materiale di scavo. Un frantumatore a rulli è installato nell’unità di fluidificazione che lavora il materiale per ridurlo a una dimensione idonea al trasporto idraulico attraverso il circuito del fango.

In passato molti progetti di tunnelling sono stati completati con successo in aree sensibili. Le macchine utilizzate fino ad oggi sono conformi ai più alti standard tecnici e di qualità della tecnologia di tunnelling meccanizzato e sono in grado di affrontare con successo le sfide del progetto e le singole attività nell’interesse dei Clienti e dell’ambiente.