Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Riqualifica per l’aeroporto Marco Polo di Venezia

Piste di volo: al via la riqualifica della pista principale 04R/22L

Riqualifica per l’aeroporto Marco Polo di Venezia
L’intervento sulle shoulder delle due piste

La shoulder è caratterizzata da una stratigrafia ridotta poiché la sua funzione non è portante, ma limitata all’eliminazione di even­tuali FOD (Foreign Objects Damage/Debris) dovuti al getto dei motori. Essa normalmente è soggetta ad un traffico sporadico.

In particolare, considerato quanto detto a livello progettuale, si è deciso di estendere il solo strato di usura con uno spessore di 6 cm sulle shoulder attuali. A differenza di quanto previsto per la pavimentazione portan­te, lungo le shoulder si prevede l’utilizzo di un conglomerato bituminoso ordinario.

La stesa dello strato di usura è ovviamen­te preceduta da una fresatura della pavimentazione esistente, pulizia del piano fresato, dall’applicazione della mano d’attacco in emulsione bituminosa ordinaria in modo da ga­rantire l’adeguata compartecipazione con il sotto­stante strato di binder.

L’affidamento dei lavori

La Stazione Appaltante nel Febbraio 2018 ha av­viato una procedura negoziata previa pubblicazio­ne di un Bando di gara europeo per l’affidamento dell’appalto di riqualifica e adeguamento dell’infra­struttura di volo Lotto 2 – 2° stralcio. In esito a tale procedura, è risultata vincente l’Associazione Tem­poranea di Imprese (ATI) costituita dalle Imprese ICM SpA in qualità di Capogruppo e Itinera SpA.

La Direzione Lavori e il Coordinamento per la sicu­rezza sono stati affidati allo stesso raggruppamen­to temporaneo di Progettisti, che avevano seguito l’elaborazione del progetto esecutivo approvato dall’ENAC – Direzione Centrale Vigilanza Tecnica di Roma il 21 Febbraio 2018.

L’avvio dei lavori, corrispondenti alla Fase 1 di pro­getto è coinciso con il giorno 1° Settembre 2018. 

Le fasi operative

Fase 1

Il mese di Settembre 2018 ha visto la conclusio­ne della Fase 1 di riqualifica dell’infrastruttura, con l’adeguamento della testata 04L della Pista Secondaria, il raccordo Alpha che congiunge la Pista Principale – 04R/22L con la Pista Secondaria – 04L/22R, l’adeguamento della geometria e degli impianti del raccordo Sierra tra piazzale sud e pista Secondaria, nuovi collegamenti idraulici e la realiz­zazione di una porzione dei cavidotti necessari alla nuova configurazione impiantistica delle nuove reti di media/bassa tensione, dati e per i sistemi AVL (Aiuti Visivi Luminosi).