Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Riqualifica per l’aeroporto Marco Polo di Venezia

Piste di volo: al via la riqualifica della pista principale 04R/22L

Riqualifica per l’aeroporto Marco Polo di Venezia

La sequenza delle lavorazioni è stata individuata in sette fasi di lavoro opportunamente definite sulla durata temporale di due anni a partire da Settembre 2018, tali da garantire la completa e continua operatività aerea dello scalo di Venezia Tessera.

La garanzia di continuità dell’esercizio aeroportuale, compatibile con la generale e completa riqualifica delle infrastrutture di volo di Venezia, costituisce la caratteristica e la singolarità di questo grande lavoro, unico nel suo genere in questo momen­to su scala nazionale.

Per la valutazione della compatibilità delle fasi dei lavori con l’aeroporto operativo, del posizionamento delle aree di can­tiere e degli accessi agli stessi attraverso le infrastrutture in esercizio, della riduzione delle strip di pista e della chiusura di parte delle Infrastrutture stesse nelle varie fasi con l’indi­viduazione dei percorsi al suolo attivi per gli aeromobili, il Gruppo SAVE SpA ha predisposto il relativo Risk Assessment, che è stato sottoposto alla valutazione e approvazione congiuntamente con il Progetto Esecutivo dell’ENAC – Direzione Centrale Vigilanza Tecnica di Roma.

Durante tali operazioni di coordinamento sono stati coinvolti i vari uffici del Grup­po SAVE SpA, dall’operativo a Safety, dall’ufficio SMS (Safety Management System) all’area tecnica di SAVE e agli uffici di SAVE Engineering Srl.

Tutte le fasi sono state concepite per coniugare contempora­neamente qualità, la maggior riduzione dei tempi di lavoro e in particolare l’operatività aerea insistente sullo scalo.

Durante tutte le fasi di cantiere e a cadenza settimanale sono istituiti presso il Gruppo SAVE SpA degli opportuni incontri di Safety, denominati “Safety Action Group”, tra la Committente, la Direzione Lavori e l’Impresa con il compito di gestire le va­rie attività di cantiere previste dal progetto in coordinamento con l’operatività aerea dello scalo, garantendo la massima sicurezza delle Maestranze e soprattutto di tutte le attività aeree e dei passeggeri.