Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Calcestruzzo fibrorinforzato per le pavimentazioni

Presso il parco rottami di Annone Di Brianza (LC), grazie all’utilizzo di fibre di acciaio Fibrocev è stato possibile realizzare una pavimentazione ad alta resistenza, ottimizzando i tempi realizzativi dell’opera

Calcestruzzo fibrorinforzato per le pavimentazioni

Le pavimentazioni

Il pacchetto delle pavimentazioni è stato realizzato posando un sottofondo in misto naturale con pezzatura 80/100 successivamente regolarizzato e intasato con uno stabilizzato 0/20 di spessore 6 cm per permettere la posa di una barriera HDPE per l’impermeabilizzazione del sottosuolo e consentire il recupero e la depurazione delle acque di dilavamento dei materiali ferrosi stoccati in apposite vasche.

A compimento delle caratteristiche di resistenza e durabilità delle pavimentazioni, è stato impiegato uno specifico componente a base di silicati di litio ad azione densificante per il trattamento corticale; tale prodotto irrorato sulla superficie del calcestruzzo dopo poche ore dalla conclusione del getto reagendo con l’idrossido di calcio (calce libera) presente nel calcestruzzo crea un reticolo cristallino che densifica, consolida e innalza le doti meccaniche dello strato corticale della pavimentazione.

Ciò determina un incremento delle resistenze meccaniche superficiali della pavimentazione sia in termini di abrasione che di compressione; migliora inoltre la resistenza chimica attivando un effetto antiefflorescenza, riduce l’assorbenza e conferisce anche un’efficace azione antipolvere.  

Il calcestruzzo

La posa del calcestruzzo è stata effettuata tramite macchina a controllo automatico laser a vibro-compattazione. Per il progetto della pavimentazione è stata posta particolare attenzione al mix design del calcestruzzo, per garantire la corretta integrità della pavimentazione sia durante le prime ore di maturazione del calcestruzzo, che per preservarne la vita utile in relazione ai carichi agenti.

Il progetto delle pavimentazioni

Abbiamo posto particolare attenzione al progetto della sezione elle pavimentazioni, in quanto, sia a causa dei rigidi requisiti richiesti dai carichi agenti ma anche delle particolari condizioni al contorno, è stato necessario eseguire delle analisi sezionali non lineari e calcolo dell’apertura di fessurazione, sia per gli Stati Limite Ultimi che per gli Stati Limite di Esercizio, stimando accuratamente le tensioni massime attese.