Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Un “freno” alle frane

Da Sirive, la stabilizzazione della frana Cischele a Recoaro Terme (VI) con una tecnologia innovativa tutta italiana

Lo sviluppo tecnico e tecnologico nella stabilizzazione delle frane attraverso la ricerca di soluzioni innovative, efficaci ed economiche è strategico per un Paese come l’Italia che vanta 620.808 delle circa 900.000 frane censite in Europa, che interessano un’area di circa 23.700 km2, pari al 7,9% del territorio nazionale (dati ISPRA, 2018).

Senza contare che i budget di spesa a disposizione degli Enti territoriali sono spesso limitati per far fronte alle numerose situazioni di frane, che possono colpire persone, edifici, infrastrutture.

  • installazione
    1 dalla gassa
    La fase di installazione di ancoraggi flottanti Sirive con barre composite da 3.000 kN
  • planimetria
    2A dalla gassa
    La planimetria della frana e degli interventi di consolidamento a valle della strada (a Nord) e delle abitazioni (a Sud) nelle due fasi di intervento previste
  • Sirive
    2B dalla gassa
    La sezione di un ancoraggio composito Sirive Special S76 da 3.000 kN
  • Dalla Gassa
    3 dalla gassa
    Lo schema di funzionamento dell’ancoraggio flottante Sirive
  • barre
    4 dalla gassa
    La fase di installazione di ancoraggi flottanti Sirive con barre composite da 3.000 kN
  • Ancoraggio
    5A dalla gassa
    L’ancoraggio composito Sirive Special
  • versante
    5B dalla gassa
    L’ancoraggio composito Sirive Special
  • frana
    6 dalla gassa
    Il versante al termine dell’installazione
  • dissesto
    7A dalla gassa
    Il versante rinverdito con integrazione ambientale ottimale delle opere: alcune piastre sono state volutamente lasciate parzialmente a vista per il monitoraggio di sollecitazioni e di spostamenti a cui sono sottoposte
  • Ambiente
    7B dalla gassa
    Il versante rinverdito con integrazione ambientale ottimale delle opere: alcune piastre sono state volutamente lasciate parzialmente a vista per il monitoraggio di sollecitazioni e di spostamenti a cui sono sottoposte
  • sperimentazione
    7C dalla gassa
    Il versante rinverdito con integrazione ambientale ottimale delle opere: alcune piastre sono state volutamente lasciate parzialmente a vista per il monitoraggio di sollecitazioni e di spostamenti a cui sono sottoposte
  • Cischele
    7D dalla gassa
    Il versante rinverdito con integrazione ambientale ottimale delle opere: alcune piastre sono state volutamente lasciate parzialmente a vista per il monitoraggio di sollecitazioni e di spostamenti a cui sono sottoposte

Sirive, in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale dell’Università di Padova, l’Ufficio Difesa del Suolo della Provincia di Vicenza e la Regione Veneto, ha sviluppato e testato una tecnica del tutto innovativa per il rinforzo dei versanti instabili: l’ancoraggio flottante Sirive (www.sirive.it).

La sperimentazione su dieci frane reali ha fornito in oltre sei anni di ricerca risultati importanti e riconosciuti a livello internazionale. Uno dei casi più interessanti è rappresentato dalla stabilizzazione di frana in località Cischele nel comune di Recoaro Terme (VI).