Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Sfide di sollevamento per il più lungo viadotto francese

Il contributo di Enerpac alla realizzazione di un’autostrada offshore nell’isola di Réunion

Il carroponte di Enerpac (OHTC)

L’OHTC è composto da due coppie di barre di sollevamento, per una larghezza complessiva di 30 m e una capacità di sollevamento di 4.800 t per il sollevamento, il trasferimento e l’abbassamento dei blocchi di calcestruzzo per l’autostrada offshore. La gru, come precedentemente accennato, appartiene alla classe A5 per quanto riguarda la struttura e alla categoria M5 per ciò che concerne il meccanismo ed è stata progettata per funzionare in un ambiente marino tropicale (IP66). La progettazione e il collaudo sono conformi al codice di Bureau Veritas per le unità offshore.

L’OHTC di Enerpac Heavy Lifting Technology verrà usato sulla chiatta di sollevamento Zourite (polipo, nella lingua creola locale). Le operazioni di sollevamento e abbassamento vengono eseguite mediante un sistema a verricelli basato su otto verricelli con tamburo scanalato. Lo spostamento longitudinale della gru utilizza una configurazione composta da due carrelli per barra di sollevamento. Ciascun carrello è azionato da motori idraulici e riduttori epicicloidali.

Le ruote procedono lungo due guide parallele imbullonate alle travi della pista della chiatta. Lo spostamento laterale del cavalletto che effettua sollevamenti con movimento continuo è ottenuto per mezzo di cilindri a lunga corsa. Il collaudo dell’OHTC è stato condotto su una delle coppie di barre e ha compreso il sollevamento dei blocchi da 1.100 t, il sollevamento sincronizzato del blocco con un gancio per ciascuna trave e la verifica del posizionamento della gru, con una precisione di sollevamento e di abbassamento pari a 1 mm.