Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Posted in:

Gli scavi del domani sono “circolari”, economici e minimamente invasivi

Il nuovo sistema di posa e di rifacimento senza scavi è già da lungo tempo una tecnica comprovata per quanto riguarda le condutture di trasporto e le tubazioni con uscite multiple. Grazie a un’opportuna attrezzatura standard, in tutti i settori - dalle acque di scarico ai collegamenti FTTB - la posa e il rifacimento senza scavi sono ora possibili

Gli scavi del domani sono “circolari”, economici e minimamente invasivi

Una tecnologia minimamente invasiva

Tutti i precedenti metodi di costruzione senza scavo hanno lo scopo di ridurre al minimo, e quindi rendere piccolo, il tratto per la conduttura. Tuttavia, qualsiasi metodo di costruzione senza scavo necessita di una fossa iniziale e di un punto di destinazione.

Si tratta quindi di minimizzare almeno le fosse iniziali, affinché l’intervento sia reso il meno invasivo possibile. Da alcuni anni, è stata pertanto sviluppata la tecnologia del “buco della serratura”, la “keyhole technology”.

L’idea originaria proviene dalla Germania; in Nord America questa tecnica del keyhole ha già trovato applicazione nelle metropoli del Canada orientale e nel Nord-Est degli USA (stati del New England).

Si tratta di una tecnica assolutamente paragonabile alla tecnica delle operazioni chirurgiche minimamente invasive, perché da un piccolo ingresso della superficie stradale o di un marciapiede diventa possibile realizzare allacciamenti domestici completi per diversi tipi di fornitura.

Essa costituisce un ulteriore progresso nel procedimento di costruzione senza scavi, per lo meno per quanto riguarda gli allacciamenti domestici in presenza di roccia poco compatta, i quali possono ora essere realizzati partendo da un foro iniziale minimo. Pioniere dello sviluppo di questa tecnologia in Europa è la ditta Tracto-Technik, di Lennestadt (Germania).

Tecnologia keyhole o “piccolo foro circolare” – lo scavo del futuro

Con il termine keyhole, traducibile con “foro della serratura”, si intende una piccola apertura tonda di superficie che funge da accesso a condutture sotterranee già presenti, per realizzare da tal punto un nuovo allacciamento domestico o comunque un breve tratto di conduttura.

L’espressione apertura di superficie non descrive la situazione in modo esauriente, perché viene eseguito un taglio circolare nella superficie, senza eseguire lavori di sterro classici.

Viene tagliato lo strato di asfalto con un dispositivo di taglio a corona circolare (grande tubo carotiere), conservando in modo pulito lo strato di asfalto tagliato perché sarà riutilizzato in seguito.

In Nord America è diventata una procedura d’uso comune tagliare nell’asfalto fori da 24” (circa 60 cm di diametro). Proprio le grandi città, come ad esempio New York, Montreal, Ottawa, Filadelfia, Boston, non vogliono più trovarsi di fronte a scavi per allacciamenti domestici, perché impediscono la circolazione stradale e pedonale. In breve tempo, in queste città, i fori da 24” hanno avuto successo, come scavi iniziali ridotti al minimo.

Quando l’accesso attraverso l’asfalto viene limitato in questo modo, non diventa necessario né si devono dragare tali fosse; il materiale di gettata stradale e quello del terreno sottostante vengono aspirati. Gli escavatori succhianti qui necessari rimuovono in breve tempo la terra fino alla profondità della conduttura di rete presente.