Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Adeguamento e sicurezza della S.R. 325

Gli interventi principali realizzati nel contesto dell’appalto del 2° Lotto

sfondo regione

La gestione delle terre e rocce da scavo

La gestione delle terre e rocce da scavo è avvenuta secondo quanto previsto dal D.Lgs. 161/2014: al fine di qualificare il materiale da scavo come sottoprodotto ex art. 184 bis del D.Lgs. 152/2006, la gestione del suddetto materiale è avvenuta conformemente al Piano di utilizzo approvato dalla Stazione Appaltante.

Per il cantiere in questione, il fabbisogno totale di materiale di riempimento per rilevati, drenaggi e scarpate, pari a circa 48.000,00 m3, ha trovato totale copertura da quello proveniente dagli scavi, opportunamente trattato con le normali operazioni di pratica industriale (frantumazione, vaglio, ecc.). Il materiale in esubero è stato conferito presso discariche autorizzate.

I finanziamenti

L’appalto del 2° Lotto della S.R. 325 è stato previsto nell’ambito del “Programma pluriennale degli investimenti sulla viabilità di interesse regionale 2002-2007”, approvato con Deliberazione del Consiglio Regionale 35/2002 (e successivi aggiornamenti). Il costo del quadro economico ha trovato copertura finanziaria nel contesto dei fondi FAS-CIPE 2007-2013, di cui alla Delibera CIPE 166/2007.