Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Un georadar per ogni tipo di sottosuolo

Tecnologie a basso impatto ambientale: le diverse configurazioni di georadar per rilievi a diverse profondità, senza scavi e senza rischi

La Società Codevintec Italiana Srl (https://www.codevintec.it/gssi-utilityscan-it), punto di riferimento per la strumentazione ad alta tecnologia per le Scienze della terra e del mare, ha una vocazione per l’introduzione di nuove tecnologie anche relative al sottosuolo e ai sottoservizi: per ogni contesto, propone infatti una precisa strumentazione.

Per esempio, tra la famiglia di georadar proposti, per il monitoraggio di asfalti e strade suggerisce il PaveScan e il RoadScan; per eccezionali rilievi 3D del sottosuolo, il 3D-Radar; per il rilievo di sottoservizi, l’UtilityScan; infine, per il controllo delle massicciate ferroviarie, il BallastScan.

Le antenne più nuove e le soluzioni più performanti sono già sul mercato. E, con il noleggio dei diversi sistemi, i costi diventano davvero ridotti e proporzionali al lavoro da svolgere. 

  • Codevintec
    1 codevintec
    Dall’alto: asfalto, calcestruzzo armato e un importante vuoto sottostante
  • calcestruzzo armato
    2 codevintec
    Delaminazioni di una strada individuate con 3D-Radar
  • Radar
    3 codevintec
    Il rilievo 3D di cavi precompressi con georadar GSSI
  • georadar
    4 codevintec
    Calcestruzzo armato deteriorato ed erosione dei tondini
  • erosione
    5 codevintec
    Sottoservizi metallici a diversa profondità
  • Sottoservizi
    6 codevintec
    Armature nel calcestruzzo
  • Armature
    7 codevintec
    Base della piastra di una soletta
  • soletta
    8 codevintec
    Un cavidotto interrato contenente cinque servizi
  • cavidotto
    9 codevintec
    Un cavo elettrico: la linea celeste indica che è in tensione
  • Asfalto
    10 codevintec
    La Società Codevintec ha una vocazione per l’introduzione di nuove tecnologie anche relative al sottosuolo e ai sottoservizi
  • Calcestruzzo
    11 codevintec
    I diversi modelli di georadar GSSI e 3D-Radar rilevano a diverse profondità, con le impostazioni specifiche più adatte all’applicazione

Qual è il sistema più adatto?

I diversi modelli di georadar GSSI e 3D-Radar rilevano a diverse profondità, con le impostazioni specifiche più adatte all’applicazione. Sono strumenti estremamente accurati, rilevano oggetti e cavità, trovano discontinuità nel terreno, sui manti stradali, all’interno di murature o colonne o manufatti. 

Come funziona il georadar?

L’antenna invia un breve impulso di energia; il computer integrato registra l’ampiezza e il tempo impiegato dal segnale riflesso a tornare in superficie.

Ogni variazione del materiale attraversato causa la riflessione del segnale; tutte le discontinuità vengono visualizzate, in tempo reale, mentre si svolge il rilievo.