Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

A22: dal CIPE, via libera all’accordo

L’autostrada verrà gestita da Brennercorridor SpA, la Società costituita da 16 Enti pubblici che hanno sede lungo il percorso dell’Autobrennero

A22

Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) ha dato il via libera a Roma al testo dell’accordo per la gestione di A22 attraverso BrennerCorridor SpA.

Alla seduta, in rappresentanza di tutti gli Enti, ha partecipato il Presidente della Regione e della Provincia Autonoma di Bolzano, Arno Kompatscher. “La strada che ha portato alla decisione del CIPE – spiega Kompatscher – è cominciata con il protocollo di intesa siglato con l’allora Ministro Graziano Delrio.

  • Brennero
    autobrennero
    Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (CIPE) ha dato il via libera a Roma al testo dell’accordo per la gestione di A22 attraverso BrennerCorridor SpA

Grazie all’importante successo ottenuto , l’accordo definitivo per la gestione pubblica di A22 è maturo per la firma”. Il percorso per arrivare all’intesa, riferisce il Presidente, “è stato lungo e difficile e ha richiesto numerosi pareri compreso quello della Commissione Europea”.

Un’intesa è stata trovata anche per quanto riguarda la questione del Presidente del Comitato di sorveglianza di BrennerCorridor. “Si è concordato – afferma Kompatscher – che il Presidente di questo Comitato non sarà deciso unicamente dallo Stato, ma sarà individuato esclusivamente in accordo con noi”.

In seguito alla riunione, la strada per arrivare alla firma dell’accordo è spianata. Il percorso cominciato tre anni fa si completerà probabilmente nella prima metà del 2019. Intanto, emerge un dettaglio destinato a scompaginare il piano economico dell’opera.