Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Roma-Latina, cura del ferro e opere idriche, a settembre commissari per 9 maxi-opere nel Lazio

Photo credit: Il Faro Online

(come riportato da Massimo Frontera su Edilizia e Territorio)

De Micheli: nomine dopo la pausa estiva. La lista dei 9 interventi per 6 miliardi di euro (su 13 complessivi nella regione)

Nuova autostrada Roma-Latina, ammodernamento della A24-A25, completamento dell’anello ferroviario della Capitale, nuovo acquedotto del Peschiera. Sono alcune delle nove opere che saranno affidate ai commissari ai sensi delle norme del Dl Semplificazioni.

I commissari, ha assicurato la ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli nel corso della presentazione del programma a fianco del presidente del Lazio Nicola Zingaretti, saranno nominati a settembre. «Le nove opere, per circa sei miliardi di euro in investimenti, aiuteranno la Regione ma aiuteranno l’Italia stessa a essere più competitiva», ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, apprezzando la «concretezza» delle decisioni del governo.

«Le opere – ha proseguito – si aggiungono a una serie di investimenti strategici che possono davvero farci parlare di un nuovo volto del Lazio».

Sei delle nove opere riguardano infrastrutture stradali: il completamento della Civitavecchia-Orte; la realizzazione della Roma-Latina più l’annessa bretella Cisterna-Valmontone (già inclusa nell’originale Pf dell’opera); l’ampliamento a quattro corsie della Via Salaria; il potenziamento della A24-A25; e, infine, il proseguimento della Civitavecchia-Livorno a partire da Tarquinia.

Solo il tratto laziale della A24-A25 «vale un miliardo di spesa, sui sei miliardi previsti», ha sottolineato Zingaretti. La Roma-Latina è invece «un progetto di due miliardi».

Poi ci sono due grandi opere laziali che riguardano le infrastrutture ferroviarie. La prima consiste nel completamento dell’anello ferroviario, «con 547 milioni di euro di fondi di Roma Capitale», chiosa il presidente del Lazio.

Il secondo è il raddoppio della linea ad alta capacità della linea Roma-Pescara. Il terzo intervento, che prevede una spesa di 700 milioni, consiste nel nuovo acquedotto del Peschiera, «uno dei più importanti investimenti idrici nel Centro-Sud Italia».

«Il totale delle nuove risorse stanziate dal governo per il Lazio, con atti, ammonta a più di 13 miliardi di investimenti nei vari settori», ha rimarcato la ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli. Di questi 13 miliardi, 6 miliardi riguardano le sole 9 opere che saranno commissariate. «Il numero dei commissari sarà decisamente inferiore», assicura la ministra.

«Contiamo di avere in sella i commissari entro il mese di settembre, considerando anche i giorni della pausa estiva per completare la procedura di nomina», ha assicurato la ministra, aggiungendo che – sempre relativamente al potenziamento infrastrutturale della Regione – «investiamo anche 400 milioni sul porto di Civitavecchia».

Tutti gli investimenti infrastrutturali nella regione Lazio (con e senza commissari)