Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La corsa del cervo

John Deere sbarca in Europa nel settore stradale con i grader 672GP Smartgrade e 622GP. Saranno commercializzati in Francia e Germania

sfondo jd

La presenza di John Deere allo scorso BAUMA di Monaco di Baviera ha messo in luce la capacità di questo Costruttore full liner di alto livello: 14 macchine in esposizione che hanno spaziato fra escavatori, dozer, pale gommate, grader e dumper articolati.

Prodotti “Made in John Deere” che fanno capire come il Costruttore abbia tutte le capacità e le potenzialità per essere un punto di riferimento globale non solo nel settore dell’agricoltura ma anche del movimento terra. 

  • John Deere
    1 jd
    I grader John Deere si caratterizzano per la trazione integrale e i comandi che prevedono di serie sia il volante sia i joystick
  • grader
    2 jd
    John Deere ha una lunga tradizione nel settore dei grader e le sue macchine sono apprezzate nei mercati dove sono presenti
  • macchine movimento terra
    3 jd
    Il 672GP ha un motore John Deere Stage IV da 9,0 l e 190 kW. Il peso operativo è di 19.976 kg con una lama da 4,27 m e ripper posteriore di serie
  • trazione
    4 jd
    Il posto guida dei grader John Deere ha un’ergonomia che valorizza la visibilità a 360° e la possibilità di operare in modo intuitivo e semplice
  • Ergonomia
    5 jd
    John Deere ha previsto la possibilità di impiegare sistemi di controllo di qualsiasi Costruttore, in modo da permettere alle Imprese di adottare il marchio preferito
  • Cantieri
    6 jd
    La capacità di trazione è uno dei punti di forza dei grader John Deere e ne permette l’uso in svariati contesti applicativi

Una presenza importante

La presenza di una rete di vendita capillare e organizzata come quella di Wirtgen ha fornito l’occasione a John Deere per iniziare la commercializzazione di due modelli di grader nei due mercati europei più importanti: Francia e Germania.

Come logico aspettarsi, Wirtgen è in stretto contatto con le maggiori imprese stradali attive in tutto il continente e quindi l’inizio della commercializzazione dei grader è la strategia più logica per integrare la gamma di macchine stradali: conoscenza del Cliente, conoscenza delle sue aspettative, dialogo costruttivo, sostituzione di macchine di altri importanti Competitor. È una strategia da manuale e quindi sicuramente funzionale alle aspettative del Costruttore.