Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La corsa del cervo

John Deere sbarca in Europa nel settore stradale con i grader 672GP Smartgrade e 622GP. Saranno commercializzati in Francia e Germania

sfondo jd

John Deere arriva quindi sul mercato europeo con i grader 672GP SmartGrade e 622GP. Due fra gli otto modelli che compongono la gamma del Costruttore si collocano nella fascia “bassa”, ossia fra i più compatti e quindi maggiormente adatti al contesto operativo medio europeo.

Sono dotati entrambi di sei ruote motrici e, ovviamente, le motorizzazioni sono John Deere in regola con lo Stage IV: due unità propulsive da 6,8 l e 9,0 l di cilindrata con potenze di 227 (169 kW) e 255 (190 kW) CV.

La trazione alle sei ruote motrici avviene con differenziale autobloccante che permette di affrontare le situazioni più impegnative e fornisce all’operatore una maggiore trazione in presenza di cattive condizioni del terreno o durante i lavori per la costruzione di fossati, scarpate o a mezzacosta.

La 622GP è dotata di lama che ha una larghezza di (3,66 m e ha un peso operativo di 19.078 kg. La 672GP ha invece una lama da 4,27 m e un peso di 19.976 kg. Derivano quindi dallo stesso telaio ma hanno un target differenziato dalla capacità produttiva.

La cabina di guida, come tradizione John Deere, ha un’ergonomia e una visibilità particolarmente curate. I comandi comprendono i controlli con doppio joystick con sterzo a leva e volante standard, il ritorno automatico in posizione diritta, la telecamera di retromarcia ad alta risoluzione.

L’allestimento prevede lo scarificatore posteriore, lama apripista frontale, pacchetto LED a 16 luci, suite di automazione che agevola gli operatori aiutandoli a migliorare la produzione giornaliera riducendo il numero di controlli necessari per svolgere le manovre più utilizzate.

Si tratta di una funzionalità che comprende l’auto-articolazione, il movimento della lama e le preimpostazioni della macchina selezionabili dall’operatore. John Deere ha previsto fin dall’origine la possibilità di operare con qualsiasi sistema di controllo e assistenza.