Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il Notiziario TTS Italia

Con il presente numero inizia la collaborazione con la Associazione nazionale della telematica per i trasporti e la sicurezza con lo scopo di contribuire al miglioramento dell’efficienza e della sicurezza del sistema dei trasporti italiano

sfondo tts

Per la foto di sfondo, photo credit: www.jampel.it

Trasporti intelligenti: l’Italia alla conquista del mondo

TTS Italia porta il Made in Italy del settore agli appuntamenti internazionali. Il Congresso ITS mondiale a Los Angeles nel 2020, mentre sempre più Investitori guardano al nostro Paese per test e sperimentazioni.

La smart mobility “made in Italy” sta infatti interessando sempre più la comunità internazionale. Il 2019 verrà infatti ricordato per diversi momenti di riconoscimento alle tecnologie italiane legate ai trasporti, anche grazie all’impegno di TTS Italia, Associazione che raggruppa alcune tra le migliori realtà del settore e che, forte di una fittissima rete di rapporti con Istituzioni straniere e Associazioni ITS, riesce a promuovere le eccellenze italiane.

Ultimo in ordine cronologico è il premio assegnato dall’IRF (International Road Federation) alla città di Torino e a TTS Italia per il progetto Smart Road, mentre nell’ambito del 26° Congresso ITS mondiale, che si è svolto lo scorso Ottobre a Singapore, l’interesse è stato rivolto allo stand dell’Associazione che ha ospitato sei Aziende associate (4icom, 5T, EngiNe, PluService, Tecnositaf, T.net) attivando anche un gran lavoro di networking con Associazioni e Imprese del Sud-Est asiatico.

In vista per il 2020, il Congresso ITS mondiale in calendario a Los Angeles dal 4 all’8 Ottobre, ma anche una serie di collaborazioni con ITS America, ITS Australia e Nuova Zelanda con l’obiettivo di attirare investimenti e sperimentazioni straniere in Italia.

  • TTS
    1 tts
    1. Lo stand di TTS Italia al Congresso di Singapore ha ospitato sei Aziende: 4icom, 5T, EngiNe, Pluservice, Tecnositaf e T.net

Il premio alle Smart Road italiane

Al comune di Torino, che sta mettendo in campo un vero e proprio laboratorio a cielo aperto, anche grazie a 35 km di circuito per testare l’auto del futuro, è andato il Global Road Achievement Award 2019 (categoria “Mobilità urbana) consegnato in occasione dell’IRF Global R2T di Las Vegas il 20 Novembre 2019.

Il progetto, segnalato a livello internazionale da TTS Italia che ha condiviso il premio con Torino, ha richiamato l’attenzione degli oltre 150 speaker e Stakeholder di circa 60 Paesi arrivati a Las Vegas per confrontarsi su tecniche di costruzione, strade innovative, sicurezza stradale, road charging, traffic management, veicoli connessi e autonomi.

Il premio, ritirato da Marco Pironti, Assessore all’Innovazione di Torino e Olga Landolfi, Segretario Generale di TTS Italia, è unico nel suo genere e riconosce a livello mondiale progetti innovativi che pongono l’industria del settore stradale all’avanguardia nello sviluppo sociale ed economico.

L’evento di Las Vegas è stato anche l’occasione per esplorare i migliori progetti in corso nel mondo. In particolare, TTS Italia, in qualità di membro di IRF Global e dell’IRF ITS Committee, ha organizzato una sessione in collaborazione con l’IRF sugli strumenti per quantificare i benefici degli ITS che ha visto la partecipazione di molte Associazioni internazionali, tra cui ITS Argentina, ITS Taiwan, ITS America e ITS Cile.

Tra le best practices, da segnalare la banca dati istituita da ITS America e il Department of Transport statunitense (DOT) che obbliga le Pubbliche Amministrazioni a registrare dati e performance delle innovazioni tecnologiche legate alla mobilità.

L’obiettivo è quello di accumulare dati sui benefici apportati alla circolazione ad uso e consumo di altre Istituzioni che progettano analoghi sistemi. “TTS Italia – spiega Olga Landolfi, Segretario Generale dell’Associazione – ha da tempo proposto anche in Italia l’istituzione di una banca dati di questo genere che faciliti il lavoro degli Enti locali, spesso in prima linea nell’innovazione legata alla mobilità, ma con scarse risorse per testare, sperimentare e scegliere la soluzione migliore”. 

  • Smart Road
    2 tts
    2. Una foto di gruppo dei premiati all’IRF Global R2T, un evento che ha trattato tecniche di costruzione, strade innovative, sicurezza stradale, road charging, traffic management, veicoli connessi e autonomi
  • Olga Landolfi
    3 tts
    3. Olga Landolfi, Segretario Generale di TTS Italia, e Marco Pironti, Assessore all’Innovazione di Torino, hanno ritirato a Las Vegas il Global Road Achievement Award 2019

Le eccellenze italiane a Singapore

Nuovi modelli di mobilità dove la tecnologia è alla base della fluidificazione dei flussi, in particolare nelle città. È questa la visione in sintesi del Congresso ITS mondiale 2019 che si è tenuto dal 21 al 25 Ottobre scorso a Singapore e che ha visto la partecipazione di più di 10.000 persone e oltre 300 Espositori.

L’evento internazionale più importante nel campo dei sistemi intelligenti di trasporti, promosso da ERTICO-ITS Europe, ITS America e ITS Asia Pacific, e questa volta ospitato da ITS Singapore e Land Transport Authority, ha visto la partecipazione di TTS Italia in rappresentanza dell’Italia con uno stand che ha ospitato sei Aziende: 4icom, 5T, EngiNe, Pluservice, Tecnositaf, T.net.

Soluzioni per le smart road, parcheggi intelligenti, pagamenti integrati, gestione dati, conteggio e monitoraggio dei veicoli sulle strade e controllo degli accessi nei centri urbani hanno caratterizzato l’offerta delle Aziende italiane e il lavoro di networking presso lo stand di TTS Italia.

In generale il Congresso ha puntato gli occhi sul MaaS, Mobility as a Service, e sul veicolo autonomo. Entrambi al centro dell’innovazione arrivata dall’Europa, anche attraverso l’Agenzia GSA, l’Ente responsabile delle operazioni del programma Galileo, dall’Asia e dall’America. La ricerca e le Aziende stanno esplorando tutte le possibilità che la connessione e il 5G possono apportare ai servizi legati alla mobilità.

Presenti tra gli espositori anche alcune Case automobilistiche e Operatori telefonici che stanno affinando la tecnologia abilitante ad attuare la rete di comunicazione che sosterrà nel prossimo futuro i nostri spostamenti.

Massima attenzione anche al sistema di road pricing messo in atto da Singapore, mentre il Giappone è parso particolarmente attivo sull’automazione dei servizi di management del traffico e sulla gestione della mobilità degli anziani.

“Il 26° Congresso mondiale degli ITS – ha commentato Rossella Panero, Presidente di TTS Italia – è stata anche un’occasione importante di networking e di confronto con le diverse realtà mondiali al fine di verificare la capacità del nostro settore industriale di competere sui mercati internazionali.

  • Traffico
    4 tts
    4. Il Congresso mondiale ITS si è tenuto a Ottobre 2019 a Singapore; nel 2020 è in programma a Los Angeles

Allo stesso tempo, abbiamo potuto constatare quanto sia fondamentale la collaborazione continua fra il settore pubblico e quello privato per definire e attuare politiche di sviluppo di queste tecnologie a livello nazionale. Un aspetto molto importante dell’evento mondiale di Singapore è stata proprio la presenza costante della politica, prospettiva che nel nostro Paese spesso manca.

La nostra Associazione è infatti fortemente convinta che la politica debba far proprio un piano di realizzazione e di sviluppo della smart mobility, un piano che possa mettere le Aziende e il sistema nelle condizioni di puntare su questo settore: una massiccia dose di tecnologia e digitalizzazione sarebbe infatti in grado di incidere fortemente sullo sviluppo dell’economia”.

Ulteriori informazioni sulle attività dell’Associazione possono essere richieste a redazione@ttsitalia.it.

>  Se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti alla Newsletter mensile al link http://eepurl.com/dpKhwL  <