Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

ASPHALTICA WORLD 2018: Seminari e Convegni la fanno da padrone

A distanza di tre anni dalla prima edizione, SITEB e VeronaFiere propongono il nuovo appuntamento a Roma il 25 e il 26 Ottobre. Evento patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, si intervalla con la più grande ASPHALTICA, in calendario con SAMOTER a Verona nel 2020

sfondo asphaltica

I Seminari di giovedì 25 Ottobre

La prima sessione tratterà il Codice degli Appalti, i CAM (Criteri Ambientali Minimi) e i criteri di aggiudicazione delle opere pubbliche.

Esperti della materia e Professionisti del settore evidenzieranno gli aspetti sui quali è necessario intervenire per rendere più efficiente la gestione amministrativa e quindi tecnica degli appalti di opere pubbliche stradali.

L’introduzione ai lavori sarà a cura del Presidente di SITEB, Michele Turrini, e del Preside della Facoltà di Ingegneria La Sapienza, Prof. Antonio D’Andrea. Il Prof. Cancrini, Docente di Legislazione delle Opere Pubbliche all’Università di Tor Vergata, illustrerà il nuovo Codice alla luce del correttivo e delle Linea Guida ANAC.

Il Vice Presidente SITEB Franco Tolentino presenterà i CAM e le questioni ambientali negli appalti stradali. Sarà poi la volta dell’Assessora alle Infrastrutture del Comune di Roma, Margherita Gatta, che presenterà un  intervento dal titolo: Codice Appalti – Applicabilità dell’istituto dell’accordo quadro nei lavori di manutenzione stradale.

Si darà quindi spazio alle Imprese di costruzioni stradali con l’intervento di Mauro Bacchi della Impresa Bacchi Srl che porterà la propria esperienza di Imprenditore.

L’ultimo intervento della mattina, tenuto da Leonardo Miconi Responsabile Concessioni ANAC, illustrerà nel dettaglio i contenuti della nuova Linea Guida ANAC. A seguire, nel pomeriggio, durante la seconda sessione (“Innovazione e sostenibilità sulla strada per la circular economy”) si parlerà di strade non solo intese come fucine per il recupero del fresato e di numerosi prodotti alternativi, ma anche di servizi in “sharing” nelle città, di sistemi per fonti energetiche rinnovabili, di tecnologie sofisticate e pulite per un mondo sempre più connesso e a rifiuti zero.

Ad aprire i lavori sarà chiamato l’ex Ministro Edo Ronchi che introdurrà i concetti di circular economy; a seguire, verrà presentato lo studio congiunto di Fondazione Sviluppo Sostenibile e SITEB dedicato agli scenari per “strade circolari”: ne parleranno Andrea Barbabella della Fondazione Sviluppo Sostenibile e il Prof. Maurizio Cellura dell’Università di Palermo.

Prevista, a seguire, anche una interessante tavola rotonda moderata da Antonio Cianciullo de La Repubblica con riflessioni e indirizzi per una road map green del settore stradale cui prenderà parte il Direttore SITEB Stefano Ravaioli e i Rappresentanti delle Istituzioni e delle principali Organizzazioni di settore.