Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

La galleria T4 sulla Superstrada S7 Lubień-Rabka Zdrój

Il sistema costruttivo di Ulma con un carro modulare per la costruzione del tunnel stradale più lungo della Polonia

  For English version: https://www.stradeeautostrade.it/en/machines-equipments-work-sites/tunnel-t4-on-the-s7-lubien-rabka-zdroj-highway/

Informazioni generali sul progetto

La Superstrada S7 Lubień-Rabka Zdrój che attraversa il Voivodato della Piccola Polonia è divisa in tre tratti. Nell’ambito della seconda tranche dell’investimento – quella più onerosa in termini di denaro e tempo, al di sotto del monte Mały Luboń -, è in corso di realizzazione una galleria a doppia canna, la cui lunghezza complessiva supera i 4 km.

Il lavoro prevede la preparazione del progetto integrale della galleria per l’armatura del rivestimento fisso della stessa, realizzato con il metodo austriaco.

Ciascuna delle canne ospiterà il traffico in una direzione, con un’estensione pari a 2,06 km. La galleria sarà dotata di passaggi di emergenza tra le canne, due portali, il locale di aerazione nonché dell’equipaggiamento completo e dell’infrastruttura tecnica.

Ulma
1. La sezione trasversale della galleria

Per la costruzione della galleria è stato necessario perforare 1.922,4 m della galleria sinistra e 1.919,6 m della destra. Altre parti della galleria sono in fase di realizzazione all’interno di uno scavo che sarà coperto una volta ultimati i lavori.

Gli scavi della galleria hanno avuto origine con il portale destro Nord agli inizi di Marzo 2017 e la realizzazione della galleria terminerà definitivamente a meta del 2021.

Descrizione del progetto

Il progetto del carro TMK per il rivestimento fisso è stato realizzato con il sistema MK, applicando alcuni elementi TMK.

La struttura principale del carro è un’intelaiatura composta da montanti MK, cosi come piastre e nodi TMK ed elementi speciali TMK distribuiti ogni 1,5 m. La struttura può essere suddivisa in varie parti principali.

Il supporto delle intelaiature è una trave composta da profili UPN accoppiati che assicura il sostegno dei carichi trasmessi al suolo durante la fase di getto e che dispone di ruote per lo spostamento del carro.

Polonia
2. I dati caratteristici di progetto

La struttura di supporto è costituita da piedritti a V, sui quali sono montati i due ordini di reticolari principali. Inoltre, sui nodi TMK sono montate le strutture delle ali e, sulla parte superiore dei piedritti a V, sono presenti degli elementi speciali realizzati ad hoc per il getto del cordolo presente nel rivestimento fisso.

La struttura del carro è completata dal sistema di controventature, con una geometria adattata a quella della galleria. Sul carro sono posizionati i pannelli del sistema TMK, costituiti da lamiere metalliche spesse 5 mm, supportate da profili in acciaio Omega collegati alle traverse MK tramite il morsetto Omega.

Sul manto metallico sono posizionate delle finestre di ispezione per controllare la risalita del calcestruzzo e delle bocche di riempimento per il getto. Nel punto sommitale della volta vi sono dei tubi di controllo che consentono di verificare se la sezione è stata riempita correttamente.

La dotazione del carro è arricchita dai vibratori pneumatici, distribuiti in maniera congruente e fissati ai montanti MK. Un altro fattore che garantisce una facile movimentazione del carro è l’impianto idraulico. L’intero sistema è alimentato mediante la pompa FPT e consente il disarmo idraulico delle ali, l’abbassamento del carro e il suo spostamento.

  • carro MK
    3 ulma
    3. La sezione longitudinale del carro MK
  • sezione trasversale
    4 ulma
    4. La sezione trasversale del carro MK

Inoltre, durante il getto, le ali vengono ancorate alle murette realizzate precedentemente tramite tiranti DW26. Il carro è inoltre dotato di un sistema di impalcati composto da travi in legno VM accessibili mediante le scale di sistema F4.

Le soluzioni adottate

Il design del carro richiedeva l’adattamento a una geometria della galleria complessa, soprattutto nella zona del cordolo al di sotto della soletta.

A tal fine, è stato previsto l’impiego di un elemento speciale per il getto del cordolo in grado di sopportare i carichi del getto e di consentire un disarmo agevole senza il ricorso a impianti idraulici. Per il carro sono state altresì utilizzati dei manti di rivestimento che garantiscono una buona esecuzione della superficie del calcestruzzo.

Il montaggio in opera del carro è stato eseguito da Ulma (www.ulmaconstruction.it). La metodologia di montaggio è stata diversa da quella solitamente adottata per il carro per gallerie: poiché il montaggio finale è avvenuto all’interno della galleria, l’accesso delle singole parti premontate avveniva mediante il percorso di evacuazione, avente sezione inferiore a quello della galleria.

evacuazione
5. La ripartizione del montaggio in più fasi doveva essere adattata alle capacità di trasporto degli elementi attraverso il percorso di evacuazione

Di conseguenza, la ripartizione del montaggio in più fasi doveva essere adattata alle capacità di trasporto degli elementi attraverso il percorso di evacuazione. Gli elementi principali della struttura del carro erano stati precedentemente preparati all’interno di una zona di montaggio.

Il montaggio è stato suddiviso e realizzato secondo le seguenti fasi: dapprima è stato montato il profilo inferiore D-UPN con cilindri e ruote. Successivamente, sono stati montati e uniti a due a due i piedritti a V, che sono dunque state stabilizzati di conseguenza.

Dopodiché, sono stati montati gli elementi speciali per il getto del cordolo. All’interno della zona di montaggio, è stata preparata la trave reticolare completa dei pannelli e di tutti gli accessori della sovrastruttura; successivamente, tutto questo sistema e stato montato sul carro tramite l’ausilio di due Manitou.

L’ultima fase consisteva nel posizionamento delle ali pre-assemblate del carro, comprensive dei relativi pannelli, sulla struttura MK del carro e nel loro fissaggio mediante perni D40.

Fissaggio
6. L’ultima fase consisteva nel posizionamento delle ali pre-assemblate del carro, comprensive dei relativi pannelli, sulla struttura MK del carro e nel loro fissaggio mediante perni D40

Dati tecnici

  • Stazione Appaltante: Generalna Dyrekcja Dróg Krajowych i Autostrad (Polska)
  • Contraente Generale: Astaldi SpA
  • Durata dei lavori (giorni): In corso d’opera
  • Data di consegna: 5 Marzo 2020
  • Data di ultimazione: In corso d’opera

  For English version: https://www.stradeeautostrade.it/en/machines-equipments-work-sites/tunnel-t4-on-the-s7-lubien-rabka-zdroj-highway/

>  Se questo articolo ti è piaciuto, iscriviti alla Newsletter mensile al link http://eepurl.com/dpKhwL  <