Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Una buona segnaletica per la sicurezza sulle strade

L’importanza di una linea politica ben definita al fine di regolamentare e di incanalare lo stato dell’arte e le esigenze innovative in guide ben precise

La segnaletica stradale verticale e orizzontale e la sua coerente e corretta installazione sulle strade rappresenta oggi una garanzia di sicurezza fondamentale per gli utenti. Possiamo effettivamente dire che una buona segnaletica contribuisce, con una percentuale molto alta, alla diminuzione dell’incidentalità stradale e conseguentemente dei troppi morti e feriti sulle nostre strade (si veda anche http://www.stradeeautostrade.it/segnaletica-e-sicurezza/i-sistemi-di-ritenuta-stradale/).

Come vedremo, il percorso per arrivare ad un’uniformità applicativa dell’utilizzo di una corretta segnaletica, soprattutto nel segnalamento dei cantieri stradali, è ancora lungo ma Ministeri, Organi Tecnici preposti e il sistema associativo delle Imprese del settore si stanno muovendo verso una linea politica ben definita, ovvero quella di regolamentare e di incanalare sia lo stato dell’arte sia le esigenze innovative in guide ben precise.

  • Sicurezza
    1 pessina
    La segnaletica stradale verticale e orizzontale e la sua coerente e corretta installazione sulle strade rappresenta oggi una garanzia di sicurezza fondamentale per gli utenti
  • Segnaletica
    2 pessina
    Una buona segnaletica contribuisce alla diminuzione dell’incidentalità stradale e conseguentemente dei troppi morti e feriti sulle strade
  • UNI
    3 pessina
    Il CEN di Bruxelles ha creato una Norma armonizzata che riuscisse a unificare le caratteristiche prestazionali della segnaletica verticale permanente sulle strade europee

L’Italia è il Paese dei cantieri stradali. Ve ne sono ovunque. E non sempre perché si faccia molta manutenzione, ma per problemi di tempistiche organizzative di interventi fra diversi Enti e per problematiche economiche relative alla realizzazione delle opere. Inoltre, il più delle volte, i cantieri sono mal segnalati o non lo sono affatto, soprattutto nelle ore notturne in cui aumenta la pericolosità legata alla diminuzione di visibilità in ambito extraurbano.

In questi ultimi anni, il CEN di Bruxelles ha lavorato molto per riuscire a creare una Norma armonizzata – la EN 12899-1:2007 (UNI EN 12899-1:2008) – che riuscisse a unificare le caratteristiche prestazionali della segnaletica verticale permanente sulle strade europee. La Norma, entrata in vigore anche in Italia nel Gennaio 2013, permette di apporre la marcatura CE su tutti i segnali stradali verticali permanenti da utilizzare sulle nostre strade, come marchio di garanzia per le caratteristiche prestazionali (resistenza, retroriflettenza della faccia a vista, ecc.) dei prodotti stessi.