Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il ponte Ennio Flaiano e il parco urbano del fiume Pescara

Lo scorso 15 Giugno a Pescara, alla presenza del Ministro Graziano Delrio, sono stati inaugurati il nuovo ponte e le opere complementari al parco urbano del fiume Pescara

Il ponte Ennio Flaiano, nelle sue dinamiche forme inserite nel parco fluviale, è stato concepito a seguito di una intuizione preliminare dell’Arch. Domenico Chiola e sviluppato architettonicamente dall’Arch. Lorenzo Attolico nell’ambito del progetto definitivo redatto dalla RTP tra Professionisti della città di Pescara, la Progeest Srl di Padova del Prof. Enzo Siviero, per la progettazione stradale dall’Ing. Andrea Bano e, non ultimo, con il supporto al progetto strutturale dello Studio Associato M Ingegneria dell’Ing. Alberto Miazzon (si veda www.mingegneria.it).

Il progetto definitivo è stato confermato nel progetto esecutivo e costruttivo con la procedura di appalto integrato dal Prof. Michele Mele di Roma che ha saputo magistralmente riaffermare il progetto della RTP in ogni singolo dettaglio.

  • Un estratto della Carta Tecnica Regionale di Pescara in corrispondenza della zona oggetto d’intervento
    Un estratto della Carta Tecnica Regionale di Pescara in corrispondenza della zona oggetto d’intervento
    Un estratto della Carta Tecnica Regionale di Pescara in corrispondenza della zona oggetto d’intervento
  • L’inserimento del ponte nel contesto urbano
    L’inserimento del ponte nel contesto urbano
    L’inserimento del ponte nel contesto urbano
  • Vista notturna dell’antenna, simbolo della rinnovata centralità per città e parco fluviale
    Vista notturna dell’antenna, simbolo della rinnovata centralità per città e parco fluviale
    Vista notturna dell’antenna, simbolo della rinnovata centralità per città e parco fluviale
  • Vista notturna del ponte e del raccordo ciclopedonale Est funzionale alle opere di armonizzazione al parco fluviale
    Vista notturna del ponte e del raccordo ciclopedonale Est funzionale alle opere di armonizzazione al parco fluviale
    Vista notturna del ponte e del raccordo ciclopedonale Est funzionale alle opere di armonizzazione al parco fluviale
  • La planimetria della rotatoria Nord
    La planimetria della rotatoria Nord
    La planimetria della rotatoria Nord
  • La planimetria della rotatoria Sud
    La planimetria della rotatoria Sud
    La planimetria della rotatoria Sud
  • Il ponte Ennio Flaiano in contrapposizione alle torri gemelle Camuzzi
    Il ponte Ennio Flaiano in contrapposizione alle torri gemelle Camuzzi
    Il ponte Ennio Flaiano in contrapposizione alle torri gemelle Camuzzi
  • Una fase di cantiere
    Una fase di cantiere
    Una fase di cantiere
  • Il plastico di studio a supporto e sviluppo dell’idea di progetto architettonico (Arch. Lorenzo Attolico)
    Il plastico di studio a supporto e sviluppo dell’idea di progetto architettonico (Arch. Lorenzo Attolico)
    Il plastico di studio a supporto e sviluppo dell’idea di progetto architettonico (Arch. Lorenzo Attolico)
  • La simulazione virtuale a supporto di una fase di progettazione e opera realizzata e illuminata
    La simulazione virtuale a supporto di una fase di progettazione e di opera realizzata e illuminata
    La simulazione virtuale a supporto di una fase di progettazione e di opera realizzata e illuminata
  • La simulazione virtuale di valutazione di inserimento urbano in relazione alle aree del parco fluviale del fiume Pescara
    La simulazione virtuale di valutazione di inserimento urbano in relazione alle aree del parco fluviale del fiume Pescara
    La simulazione virtuale di valutazione di inserimento urbano in relazione alle aree del parco fluviale del fiume Pescara

Il processo progettuale del nuovo ponte sul fiume Pescara ha innescato sin da subito la spasmodica ricerca degli aspetti di condizionamento e persuasione attorno a cui ogni progetto di architettura deve incardinarsi. Il caso della città di Pescara è emblematico. Una città connaturata con il sofferto corso del suo omonimo fiume che lambisce episodici residuali lacerti di parco fluviale “trafitta” da una autostrada che le passa sulla testa, a 10 m dal piano campagna. Questo incombente asse stradale rappresenta purtroppo una sorta di “biglietto da visita” della città e il suo orientamento da Ovest verso Est, quasi a sfociare “naturalmente” verso il mare, sembra sottendere un futuristico proseguimento della struttura sull’Adriatico.

L’incipit per questa moderna visione della Città di Pescara potremmo incardinarla attorno alla nuova “vela” del ponte Ennio Flaiano, nuova porta d’“Oriente” (“Il Messaggero” 14/03/2017, “Nella giornata nazionale del paesaggio cinque osservatori speciali commentano”) bilanciata dalla presenza delle torri gemelle Camuzzi progettate dall’Arch. Domenico Chiola.