Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Dalla Regione Lombardia parte un manifesto per la mobilità sostenibile con carburanti rinnovabili

Il “Manifesto” della Regione per arrivare a una da perseguire con una transizione verso la neutralità tecnologica. Il Manifesto è stato presentato dal Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e dall’Assessore allo sviluppo economico Guido Guidesi. «L’importanza di questo documento è nei contenuti e nell’elaborazione. Una proposta per costruire insieme un’alternativa.

La decarbonizzazione e sviluppo sostenibile si può raggiungere anche salvaguardando la filiera dell’automotive e dell’aerospazio insieme a tutte le sue realtà produttive, assolutamente rilevanti, che gravitano in questi settori, ha spiegato Fontana. Tra gli obiettivi il mantenimento della competitività della filiera a livello globale, dell’identità regionale e verso una maggiore sostenibilità del sistema anche con l’uso di carburanti rinnovabili. I lavori hanno portato alla definizione condivisa di unManifesto a supporto della filiera Automotive”.

Il documento conferma lo sforzo per dare risposte alla sfida della transizione energetica con l’individuazione e il sostegno di soluzioni concrete e adottabili in tempi brevi. In questo modo si potrà arrivare a una decarbonizzazione del settore della mobilità sostenibile anche sotto il profilo economico e sociale.

Le proposte inserite nel Manifesto si fondano sul principio della neutralità tecnologica che attribuisce pari dignità e sostegno a tutte le trazioni. Compresi i motori endotermici evoluti e/o alimentati con carburanti rinnovabili non fossili o a basso contenuto di carbonio prodotti da scarti o rifiuti e motori elettrici. Un traguardo intermedio al 2030 consentirà di valutare l’evoluzione delle tecnologie alternative disponibili, come sostenuto anche da ACEA.