Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Consorzio Iricav Due: nuovo bando per le opere civili dell’Alta velocità Verona-Padova, lotti Lonigo e Alpone

Il Consorzio Iricav Due ha riavviato le procedure per l’AV ferroviaria Verona-Padova, precedentemente una gara era andata deserta, l’altra revocata.

Il nuovo bando, già promosso a gennaio era andato deserto, per la realizzazione delle opere civili del lotto Lonigo ricadenti nel tratto di linea AV tra la pk 25+314 e la pk 32+130.
Il nuovo valore delle opere passa da 107,5 milioni a 105,2 milioni.

Il lotto prevede la realizzazione del cavalca-ferrovia alla pk 27+600, la realizzazione della nuova stazione ferroviaria di Lonigo, barriere antirumore sulla linea storica FS e barriere antirumore, le sole fondazioni sulla linea AV.

Sono previsti al massimo 15 operatori partecipanti qualificati in base al principio dell’imparzialità. L’offerta scade il 5 maggio.

Il secondo bando è relativo al lotto Alpone (lotto funzionale 1 dalla pk 20+219 alla pk 25+314) che era stato revocato dalla stazione appaltante con avviso sulla Gazzetta europea del 16 marzo. La gara ha un importo di 114.337.000 euro. Saranno ammessi al massimo 10 concorrenti scelti a sorteggio.