Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Terzo Valico: Salini Impregilo torna al comando dopo decadenza Rettighieri

Si ringrazia lo Staff di Primocanale.it per l’immagine pubblicata.

Salini Impregilo, gruppo numero uno delle costruzioni in Italia, torna al comando del consorzio Cociv, il general contractor che in forza del contratto del 16 marzo 1992 con Tav spa (aggiornato con l’addendum del 28 ottobre 2011) ha il compito di realizzare per conto dello Stato la ferrovia ad alta capacità Genova-Novi Ligure/Tortona, detta Terzo Valico dei Giovi (6.158 milioni di euro di costo).

Il provvedimento del prefetto di Roma Paola Basilone, infatti, firmato il 16 novembre su proposta e d’intesa con il presidente dell’Anac Raffaele Cantone (e in corso di pubblicazione), ha sancito l’anticipata cessazione dall’incarico dell’amministratore straordinario anti-corruzione Marco Rettighieri, facendo così tornare alla gestione ordinaria, e dunque nel pieno controllo dei soci, il consorzio Cociv.

La società è controllata al 64% da Salini Impregilo, a cui spettano in via esclusiva le nomine dei vertici. Fonti di Salini Impregilo confermano che la società è pronta a tornare alla piena e diretta gestione di Cociv, e le nomine di presidente, direttore generale e gli altri manager avverranno entro pochi giorni, comunque entro la settimana.