Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Anas, Osservatorio del traffico: a giugno 2016 +2% su tutta la rete

Traffico ancora in crescita sulla rete stradale e autostradale di oltre 25 mila km gestita da Anas. Nel mese di giugno l’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) dell’Osservatorio del Traffico registra un incremento del 2% circa rispetto al mese di maggio, che – ricordiamo – era già salito di oltre il 4% rispetto ad aprile 2016.

Per quanto riguarda le macro-aree, sempre rispetto al mese precedente, si registra in particolare un incremento dell’1% al Nord Italia, del 2% al Centro con una punta del 4% al Sud per tutte le categorie di veicoli. Migliora del 2% su tutto il territorio il dato anche nel confronto con il mese di giugno dell’anno scorso, con punte del 5% per quanto concerne il traffico generato dai mezzi pesanti.

I dati del 2016 – come già accaduto nei mesi scorsi – si rivelano nettamente più interessanti rispetto al 2015 nell’ambito del segmento dei veicoli pesanti, sia a livello nazionale, dove il dato si attesta oltre il 5% rispetto all’anno passato, sia nella macro-area del Meridione con un più 7%. Rilevante, in particolare, l’incremento delle due isole maggiori: la Sicilia vola ad un +18%, dove continua ad essere determinante la riapertura della carreggiata in direzione Palermo dell’Autostrada A19 “Palermo-Catania”, in corrispondenza del viadotto Himera, avvenuta il 30 aprile scorso, mentre la Sardegna raggiunge un + 8%.
L’arteria più trafficata della rete Anas è il Grande Raccordo Anulare di Roma: lo scorso mercoledì 1° giugno è stato il giorno più trafficato con il passaggio di 166.584 veicoli.