Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Lunga vita al calcestruzzo

La Società Supershield spiega come proteggere le infrastrutture dal degrado

sfondo supershield

La tecnologia Supershield DPC

La tecnologia cristallizzante Supershield DPC (Deep Penetrating Capillary) è un trattamento chimico che, addizionato nella miscela del calcestruzzo quale additivo (o applicato sulla sua superficie), lo impermeabilizza e ne aumenta la durata sigillando pori, capillari e microfratture con una formazione cristallina aghiforme insolubile e di grande resistenza.

I componenti attivi di Supershield reagiscono chimicamente con i coprodotti della idratazione del cemento formando una struttura cristallina che diventa parte integrante della massa del calcestruzzo, rendendolo impermeabile all’umidità e ai liquidi provenienti da ogni direzione, ma permettendo il passaggio del vapore acqueo e consentendo alla struttura di respirare.

La struttura cristallina si sviluppa in presenza di umidità. Anche in seguito, se si formano fessure per assestamento, l’acqua di nuova venuta innesca un nuovo processo di crescita dei cristalli che sigillano fessure fino a 0,4 mm.

Le strutture cristalline, formandosi internamente alla massa del calcestruzzo e non essendo esposte alla superficie, non possono deteriorarsi mentre le membrane e gli altri rivestimenti impermeabilizzanti di superficie possono essere facilmente danneggiate.

Supershield ha recentemente presentato la nuova tecnologia LCT (Liquid Crystalline Technology), evoluzione della sua tecnologia DPC, che rappresenta il frutto di anni di ricerca e sviluppo dei suoi laboratori e un salto generazionale nel campo degli impermeabilizzanti di massa per cristallizzazione del calcestruzzo.