Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Oice: 80 gare Pnrr per servizi tecnici per un valore di 185 milioni

(come riportato in una nota dell’OICE)

La progettazione messa in gara ammonta a 119,5 milioni per 36 interventi: questi i dati del report trimestrale dell’associazione sulle gare PNRR per servizi tecnici

Nell’ultimo trimestre 2021 sono state rilevate dall’Ufficio studi OICE 80 gare per affidamenti di servizi tecnici e di supporto alle stazioni appaltanti e ad appalti di servizi con lavori (appalti integrati) per un valore di 185 milioni, di cui 119,5 relativi alla sola progettazione (valore calcolato considerando la quota parte di progettazione negli appalti integrati e la quota di progettazione affidata unitamente alla direzione dei lavori). Lo riporta una nota dell’Oice.

Forte accelerazione a dicembre con 67 gare. L’affidamento di queste attività è propedeutico alla successiva realizzazione di lavori per un importo pari a 4,2 miliardi. Di queste 80 gare circa 60 hanno importi superiori a 139.000, soglia al di sotto della quale si può procedere con affidamenti diretti in virtù della norma del decreto 77/2021, molto criticata dall’OICE per la riduzione delle tutele di trasparenza e concorrenza e perché non tutela sotto il profilo qualitativo progettuale come invece accade con il confronto concorrenziale.

 I dati OICE evidenziano anche la richiesta di supporti esterni per i RUP e per la gestione delle procedure (23 gare per 21 milioni). Molto rilevante la quota di progettazione affidata nell’ambito di appalti integrati: circa 90 milioni, per lavori di importo pari a 3,8 miliardi, settore nel quale spiccano gli affidamenti di RFI per la rete ferroviaria.

Le Regioni sono le stazioni appaltanti più attive con 29 bandi di gara per un totale di servizi affidati pari a 66 milioni di euro su un totale di 185, il 35,8% del totale, a riprova del ruolo centrale che esse rivestono nell’attuazione del Pnrr. Circa un terzo degli affidamenti di servizi tecnici avvengono al prezzo più basso anche se si tratta di incarichi di piccolo importo che riguardano 2,2 milioni di servizi, una quota inferiore al 15% del totale.

Dal monitoraggio risulta infine che sono 34 le procedure relative ad attività quali la direzione lavori, di collaudo e di supporto ai RUP, fra cui 23 indirizzate all’acquisizione di supporto al Rup e per la predisposizione della candidatura di enti locali ai bandi/progetti finanziati con i fondi per l’attuazione e project management dei progetti finanziati. Dal punto di vista delle dinamiche del mercato, come detto, emerge una forte accelerazione nel mese di dicembre (67 gare) a fronte dei piccoli numeri precedenti: 7 a ottobre e 9 a novembre. Prima di ottobre non risulta all’Osservatorio OICE alcuna procedura.

Share, , Google Plus, LinkedIn,