Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Osservatorio OICE/Informatel sulle gare pubbliche di ingegneria e architettura

Anticipazioni novembre 2021

(come riportato da Andrea Mascolini, Direttore OICE)

Crollo della progettazione a novembre: valore a-54,1% su novembre 2020 e -81,0% su ottobre

Negli undici mesi del 2021 progettazione ancora a +6,8% in numero e +13,1% in valore sul 2020

40 appalti integrati a novembre per 1.290,6 mln di lavori e 36,9 mln. di progettazione

Nonostante il crollo di novembre il mercato pubblico della progettazione rimane in campo positivo: negli undici mesi del 2021 sono stati pubblicati 3.056 bandi con un valore di 806,7 milioni di euro, +6,8 in numero e +13,1% in valore sui primi undici mesi del 2020.

A novembre le gare di progettazione sono state 152 per un valore di 22,8 milioni di euro; rispetto ad ottobre -17,8% in numero e -81,0% in valore, sia il numero che il valore sono ai minimi dell’anno. Il confronto con novembre 2020 mostra cali del 53,1% in numero e del 54,1% in valore. Le gare pubblicate sulla gazzetta europea sono state 36, numero minimo dell’anno.

Gli accordi quadro per servizi di progettazione: nel mese sono stati solo 3 per un valore di 1,9 milioni di euro, l’1,97% del numero dei bandi e l’8,3% del valore totale.

Le manifestazioni di interesse per l’affidamento di incarichi per progettazione sotto la soglia dei 140.000 euro pubblicati ad novembre, sono state 102, il 67,1% del numero totale, con un valore stimato in 4,5 milioni di euro, pari al 19,7% del valore totale.

Cede sul 2020 il mercato di tutti i servizi di architettura e ingegneria, infatti nel mese di novembre le gare sono state 347, con un valore di 96,2 milioni di euro, il minimo dell’anno, e rispetto a novembre 2020 calano del 41,4% nel numero e del 43,4% nel valore; il confronto con il precedente mese di ottobre vede il numero calare dell’8,2% e il valore del 59,7%.

In campo negativo i dati aggregati dell’anno, infatti negli undici mesi 2021 pubblicate 5.439 gare per un valore di 1.882,0 milioni di euro, con un calo del 5,6% nel numero e del 4,5% nel valore rispetto al 2020. Sono sempre i bandi sotto soglia, valore a +5,8%, a sostenere il mercato, mentre il valore dei bandi sopra soglia cala del 7,4%.

I bandi per appalti integrati rilevati nel mese di novembre sono stati 40, con valore complessivo dei lavori di 1.290,6 milioni di euro e con un importo di progettazione stimato in 36,9 milioni di euro. Negli undici mesi dell’anno sono stati pubblicati 495 bandi, con un valore complessivo di 7,3 miliardi di euro di lavori, +10,7% in numero e -18,9% in valore, per un valore di progettazione pari a 185,2 milioni di euro, che cresce del 4,4% rispetto ai primi undici mesi del 2020.