Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Istat, l’economia cresce ma il ritmo è ancora lento

“In Italia i segnali di dinamicità provenienti dal lato dell’offerta e dal commercio estero stentano a rafforzarsi. L’occupazione è in una fase di stabilizzazione mentre i prezzi registrano un nuovo aumento.

L’indicatore anticipatore rimane positivo ma evidenzia una decelerazione”. E’ la fotografia scattata dall’Istat nella nota mensile sull’andamento dell’economia italiana. Ad aprile, l’indice del clima di fiducia dei consumatori rimane stabile con una diminuzione del clima economico e di quello futuro.

L’indice composito del clima di fiducia delle imprese ha mostrato “miglioramenti significativi e diffusi”. L’indicatore anticipatore “continua a registrare variazioni positive anche se di intensità più contenuta rispetto al mese precedente”.

Sempre ad aprile le attese sull’evoluzione dell’occupazione per i successivi tre mesi risultano “moderate” con un lieve peggioramento nei servizi, una stabilità nella manifattura e un miglioramento nel commercio e nelle costruzioni. Le attese di inflazione degli operatori evidenziano orientamenti leggermente differenti tra loro, confermando tuttavia “prospettive di crescita ancora moderata”.

In aprile la quota dei consumatori che si aspettano per i prossimi dodici mesi prezzi al consumo in aumento si è leggermente ridotta rispetto a marzo.

Share, , Google Plus, LinkedIn,