Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Ardian entra con Gavio in Autovia Padana

Ardian, la società di investimenti fondata e guidata da Dominique Senequier, si allea con il gruppo Gavio. Il primo passo è l’ingresso in Autovia Padana, aggiudicataria della concessione autostradale Piacenza – Cremona – Brescia (A21), acquisendo il 49% del capitale di Autovia Padana per circa 80 milioni di euro ma insieme andranno a valutare altri investimenti in Italia e nel mondo.

Dopo una lunga fase di gara, la convenzione per la gestione e ammodernamento della Pc-Cr-Bs è stata firmata il 31 maggio scorso tra Ministero delle Infrastrutture e la concessionaria Autovia Padana.

Una nota ricorda che il capitale sociale di Autovia Padana è detenuto per il 70% da Satap (società concessionaria dell’autostrada A4 Torino-Milano e dell’Autostrada A21 Torino-Piacenza) e per il restante 30% da Itinera, società di costruzione di grandi opere infrastrutturali controllata da Astm.

Con l’ingresso di Ardian Infrastructures, subordinato all’autorizzazione da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e all’approvazione finale dell’operazione da parte del Consiglio di Amministrazione di Sias, le partecipazioni detenute da Satap ed Itinera passeranno al 50,9% e allo 0,1% del capitale sociale. Itinera continuerà ad agire in qualità di EPC contractor in relazione al programma di investimenti e manutenzioni previsti dal contratto di concessione.

Astm e Sias, le due holding del gruppo Gavio nel settore autostradale, manterranno comunque il controllo di Autovia Padana e continueranno a consolidare la partecipazione con il metodo integrale. Per l’autostrada A21 la realizzazione dei lavori previsti per 432 milioni di euro dalla convenzione potrà essere affidata al 100% a Itinera in house, perchè la concessione è stata vinta con gara.

Ardian è una società di investimenti indipendente, la cui maggioranza è detenuta dai dipendenti, con 62 miliardi di dollari in gestione o oggetto di consulenza in Europa, Nord America e Asia. Ardian Infrastructure, il fondo dedicato alle infrastrutture che ha firmato la partnership con Gavio, gestisce ad oggi già 8 miliardi di dollari.