Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Metropolitana verso la Brianza, la regione farà la sua parte

“Positivo l’incontro odierno, dedicato allo sviluppo della rete metropolitana verso la Brianza, con gli amministratori del territorio, a partire dai sindaci e dai consiglieri regionali. Abbiamo messo a fuoco i problemi sul tappeto”. E’ l’assessore a Infrastrutture e Mobilità, Alessandro Sorte, che ha promosso la riunione, a fare il punto.

“Lo sviluppo della rete del Tpl, in particolare su ferro, è tra gli obiettivi strategici del Piano Regionale della Mobilità. La Regione – spiega ancora Sorte – si è fatta parte diligente, anche oltre le sue reali competenze, per garantire la crescita del sistema. Prova ne sia il netto miglioramento della puntualità e del materiale rotabile del servizio ferroviario regionale”.

“Per quanto riguarda le linee metropolitane verso Monza e la Brianza – prosegue l’assessore – è stato finanziato il Piano di Fattibilità del prolungamento della metropolitana. La Regione è disposta a fare la sua parte, occorre che il Governo, nella figura del ministro Delrio affronti concretamente il tema del finanziamento del Tpl nella città metropolitana di Milano”.

“Troppi gli aspetti in sofferenza, a partire dal servizio su gomma, finanziato fino a due anni fa dalla Provincia e oggi, di fatto, a carico della Regione che subisce periodici tagli dei fondi proprio dal governo. Difficile pensare di sviluppare la rete se il governo mette la testa sotto la sabbia” afferma ancora Sorte. Da parte della Regione – conclude l’assessore lombardo – c’è piena consapevolezza delle necessità del territorio. Ora tocca a Delrio mostrare responsabilità”.