Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Boccia: serve un grande progetto per il rilancio del paese

Sulle imprese non «si compia l’errore di orientare le scelte verso politiche a costo zero. Dobbiamo invece mettere in campo delle risorse, perché con le politiche a costo zero non risolviamo nulla». Lo ha detto Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, nel corso di un incontro a Roma su “Crescita e innovazione” organizzato dal Foglio quotidiano. Secondo il presidente degli industriali bisogna «evitare di esasperare» la questione, altrimenti «qualcuno si convince davvero della necessità di politiche a costo zero. La concorrenza va affrontata invece in modo organico, con una coerenza di risorse».

«In economia come in politica non sempre c’è contemporaneità tra azione ed effetto», ha sottolineato il presidente Boccia commentando i dati Istat sull’occupazione e sottolineando che non considera esauriti gli effetti positivi sul mercato del lavoro del Jobs Act. Bisogna andare avanti «su questa strada», «vanno seguiti gli strumenti che danno effetti positivi sullo sviluppo occupazionale del Paese». Per il leader degli industriali i dati sull’occupazione diffusi oggi sono «in linea con il percepito del Jobs Act legato anche alle agevolazioni» che, dopo una prima fase, si sono depotenziate.