Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

A Venezia in gara la progettazione della viabilità di accesso a Marghera

Il Comune di Venezia ha lanciato la gara di progettazione definitiva ed esecutiva (oltre alla coordinazione della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione) per la viabilità di accesso alla Macroisola prima zona industriale di porto Marghera.

L’importo complessivo del servizio è pari esattamente a 763.628.72 euro. L’intero intervento (che include anche i tempi stimati per la successiva realizzazione) è pari a 975 giorni, di cui 120 giorni stimati per completare la progettazione (60 giorni per la progettazione definitiva e 60 per quella esecutiva) e 855 giorni per la realizzazione.

Il bando specifica che “la durata complessiva della fase di progettazione pari a giorni 120 (centoventi) potrà subire una diminuzione massima pari al 20%”. Questo significa che in sede di offerta non sono accettabili proposte di riduzione di tempo superiori a 24 giorni.

Aggiudicazione in base all’offerta economicamente più vantaggiosa, secondo i seguenti elementi (e relativi punteggi massimi assegnabili): qualità delle soluzioni progettuali (25 punti); qualità della rappresentazione progettuale evincibile dagli elaborati grafici e/o fotografici (5 punti); proposte progettuali migliorative/alternative (12 punti); riduzione delle interferenze al traffico viario lungo la S.R. 11 (8 punti); riduzione delle interferenze del traffico ferroviario lungo la linea ferroviaria a binario singolo gestita da ERF Esercizio Raccordi Ferroviari di Porto Marghera e delle interferenze con la linea ferroviaria Milano-Venezia gestita da RFI (8 punti); risoluzione interferenze spostamento sottoservizi con particolare riferimento alla linea gas lungo la S.R. 11 (8 punti); procedure tecniche al fine di ridurre i costi degli oneri per il conferimento a discarica dei terreni (4 punti). Fin qui gli aspetti che attengono all’offerta tecnica, che rappresentano al massimo il 70% del punteggio. la commissione assegna inoltre massimo 30 punti all’offerta economica, composta nei seguenti due elementi: ribasso percentuale sull’importo a base di gara (fino a un massimo di 25 punti) riduzione percentuale da applicare al tempo fissato dal bando (5 punti).