Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Una finitrice stradale per interventi speciali

La Super 1800-3i Sprayjet della Vögele è una finitrice/spruzzatrice unica nel suo genere, progettata per la stesa di microtappeti a caldo e per la stesa di strati di binder e d'usura di tipo convenzionale

La tecnologia Vögele SprayJet ha dato buona prova di sé per anni ed è stata impiegata in molti Paesi per eseguire interventi di costruzione e di ripristino stradale.

Immagini

  • La finitrice/spruzzatrice, unica nel suo genere a livello mondiale, è stata progettata per la stesa di microtappeti a caldo e per la posa in opera di strati di binder e d’usura di tipo convenzionale
    article_5081-img_2634
    La finitrice/spruzzatrice, unica nel suo genere a livello mondiale, è stata progettata per la stesa di microtappeti a caldo e per la posa in opera di strati di binder e d’usura di tipo convenzionale
  • Di cruciale importanza è l’integrazione del pannello di comando del modulo spruzzatore nel sistema di comando Vögele ErgoPlus 3. Il modulo spruzzatore è stato studiato come unità funzionale a se stante
    article_5081-img_2635
    Di cruciale importanza è l’integrazione del pannello di comando del modulo spruzzatore nel sistema di comando Vögele ErgoPlus 3. Il modulo spruzzatore è stato studiato come unità funzionale a se stante
  • Sia come classica finitrice stradale del segmento mediosuperiore che come macchina per interventi speciali grazie alla costruzione modulare, la Super 1800-3i SprayJet può essere impiegata in modo estremamente flessibile
    article_5081-img_2636
    Sia come classica finitrice stradale del segmento mediosuperiore che come macchina per interventi speciali grazie alla costruzione modulare, la Super 1800-3i SprayJet può essere impiegata in modo estremamente flessibile
  • La Super 1800-3i SprayJet in Baviera
    article_5081-img_2637
    La Super 1800-3i SprayJet in Baviera
  • Un intervento eseguito nel quartiere Haidhausen sulla Orleansstraße, importante arteria urbana a Monaco di Baviera (Germania), sulla quale si è provveduto alla stesa di un tappeto d’usura in Splittmastixasphalt fonoassorbente
    article_5081-img_2638
    Un intervento eseguito nel quartiere Haidhausen sulla Orleansstraße, importante arteria urbana a Monaco di Baviera (Germania), sulla quale si è provveduto alla stesa di un tappeto d’usura in Splittmastixasphalt fonoassorbente
  • I dati del cantiere
    article_5081-img_2639
    I dati del cantiere
  • La finitrice attrezzata con il banco estensibile AB 500-2 TV ha operato alla larghezza di spruzzo massima di 6 m
    article_5081-img_2640
    La finitrice attrezzata con il banco estensibile AB 500-2 TV ha operato alla larghezza di spruzzo massima di 6 m
  • La quantità di spruzzatura per metro quadro è in funzione dell'emulsione utilizzata. La quantità utilizzata dipende dalla viscosità dell'emulsione e dalla temperatura di spruzzatura
    article_5081-img_2641
    La quantità di spruzzatura per metro quadro è in funzione dell'emulsione utilizzata. La quantità utilizzata dipende dalla viscosità dell'emulsione e dalla temperatura di spruzzatura
  • Siccome lo strato d’usura viene realizzato in uno spessore ridotto, si può risparmiare fino al 50% sul costo del conglomerato bituminoso
    article_5081-img_2642
    Siccome lo strato d’usura viene realizzato in uno spessore ridotto, si può risparmiare fino al 50% sul costo del conglomerato bituminoso

La Super 1800-3i SprayJet apre a molte Imprese di costruzioni stradali e d’ingegneria civile un’eccellente possibilità per impiegare la propria macchina nei più svariati ambiti applicativi. Sia come classica finitrice stradale del segmento medio-superiore che come macchina per interventi speciali, la Super 1800-3i SprayJet offre sempre le soluzioni tecniche ideali. Grazie alla sua modularità, la macchina può essere impiegata sia con il modulo spruzzatore, sia, con pochi adattamenti, come classica finitrice stradale senza il modulo SprayJet.

ll modulo spruzzatore è stato studiato come unità funzionale a se stante. Grazie alla costruzione modulare, la Super 1800-3i SprayJet è facile da manutenere e può essere impiegata sia come finitrice/spruzzatrice che come normale finitrice stradale. La sua larghezza massima di spruzzatura è di 6 m. Come normale finitrice senza funzionalità di spruzzo la larghezza massima di stesa può addirittura arrivare fino a 9 m.

Naturalmente la finitrice vanta anche tutte le funzioni e dotazioni della generazione di finitrici “tratto 3”.

Ad esempio, il pacchetto Vögele EcoPlus, che garantisce una significativa riduzione del consumo di carburante e delle emissioni sonore. Le nuove funzioni AutoSet Plus rendono sicure e veloci le manovre di spostamento in cantiere e consentono di salvare programmi di stesa personalizzati. Il rullo respingente a molle PaveDoc compensa in modo affidabile le sollecitazioni trasmesse in fase di scarico e, unitamente al sistema di comunicazione PaveDock Assistant, consente di trasferire in modo particolarmente veloce e sicuro il conglomerato alla finitrice.

La Splittmastix in Baviera

A titolo d’esempio, riportiamo un intervento eseguito nel quartiere Haidhausen sulla Orleansstraße, importante arteria di traffico urbano a Monaco di Baviera (Germania), che prevedeva la stesa di un tappeto d’usura in Splittmastixasphalt fonoassorbente.

Haidhausen è un quartiere residenziale molto gettonato caratterizzato da appartamenti in antichi palazzi ristrutturati di recente, piccoli caffè, negozi di antiquariato e boutique. Specialmente nel “quartiere dei Francesi”, tra la Elsässer Straße e la Lothringer Straße, la fisionomia della città di fine Ottocento/primi Novecento – caratterizzata da imponenti palazzi – è rimasta ben conservata.

La maggior parte del traffico si riversa, però, sulla Orleansstraße che corre alla periferia del quartiere. Su questa grande arteria le colonne di auto si dividono lo spazio con autobus, ciclisti e la sede tramviaria: ogni giorno circa 14.000 veicoli transitano sulle due semicarreggiate a due corsie per senso di marcia. Ciò non determina solo forti sollecitazioni della pavimentazione stradale, ma soprattutto molto rumore.

Il Capoluogo bavarese ha pertanto deciso di stendere un nuovo tappeto di usura in splittmastixasphalt fonoassorbente (SMA LA) sulla Orleansstraße tra Rosenheimer Straße e Orleansplatz. L’intervento è stato parte uno di diversi progetti di risanamento tesi a mitigare il rumore del traffico in città ed è stato promosso nell’ambito del secondo pacchetto congiunturale anticrisi varato dal Governo tedesco.

Una stesa perfetta su tutta la larghezza della carreggiata stradale

Per mitigare il rumore è importante anche che il manto stradale presenti il numero minimo possibile di giunti. Nella realtà, però, questo ideale spesso non è realizzabile perché durante un intervento di ripristino si deve avere un occhio di riguardo per il traffico circolante sulla strada e operare quindi per brevi tratti in successione.

La Ditta Franz Schelle GmbH & Co. KG con sede a Pfaffenhofen, incaricata di eseguire l’intervento, ha potuto risparmiarsi tutto ciò, ricorrendo alle transennature di cantiere già allestite nella Orleansstraße per il potenziamento della rete di teleriscaldamento.

Ciò ha consentito di stendere il nuovo tappeto in sole tre passate larghe ognuna 6 m e su tutti i 550 m di lunghezza del tratto stradale interessato dai lavori. Quindi il cantiere, separato dai veicoli in transito solo mediante pannelli segnaletici, era piuttosto stretto. Klaus Fihn, Direttore dei Lavori alle dipendenze della Ditta Schelle, ha descritto con parole appropriate la situazione: “In quella zona la circolazione è un caos assoluto”. La sua squadra ha compensato tutto ciò lavorando con la massima concentrazione.

Il banco AB 500-2 TV alla massima larghezza di spruzzo

I lavori preliminari sono stati eseguiti con rapidità. Prima la squadra ha scarificato con varie macchine Wirtgen gli esistenti strati di binder e d’usura per uno spessore medio di 13,5 cm. Poi ha posto in opera un nuovo strato di binder. Per la stesa del nuovo tappeto d’usura in splittmastixasphalt fonoassorbente del tipo SMA 8 S LA è stata impiegata la Vögele Super 1800-2 con modulo SprayJet.

La finitrice era attrezzata con il banco estensibile AB 500-2 TV e ha operato alla larghezza di spruzzo massima di 6 m. A tale scopo, la larghezza operativa del banco è stata ampliata montando appositi allargatori. In questa configurazione, la finitrice/spruzzatrice ha steso uno strato d’usura perfetto in uno spessore di 2,5 cm.

Il cantiere e l’ambiente circostante sono rimasti puliti

Questo motivo non è l’unico per il quale Fihn è convinto che “le finitrici spruzzatrici come la Super 1800-2 con il modulo SprayJet della Vögele sono il futuro per gli interventi in ambito urbano”. Anche la pulizia depone a favore di tale metodo di stesa. Gli ugelli spruzzatori funzionano con una precisione tale da applicare l’emulsione solo dove è necessario. Gli impulsi di spruzzo sono controllati automaticamente in funzione della velocità d’avanzamento e consentono un dosaggio perfetto.

La pressione di spruzzo molto bassa di appena 3 bar riduce al minimo la nebulizzazione dell’emulsione. Dato che il film di emulsione viene ricoperto immediatamente con il nuovo strato d’usura, non può essere danneggiato dai mezzi di trasporto, dagli alimentatori o dalle finitrici stesse. Ciò garantisce inoltre un’adesione ottimale fra gli strati. E non vengono sporcati né il cantiere né le strade contigue.

Massima economicità per la Committenza e la Ditta esecutrice dei lavori

L’intervento di ripristino con la tecnologia SprayJet risulta particolarmente economico. Siccome lo strato d’usura viene realizzato in uno spessore ridotto, si può risparmiare fino al 50% sul costo del conglomerato bituminoso. Anche la veloce posa in opera e la rapida transitabilità fanno risparmiare tempo e denaro, a fronte di un’elevata qualità e di una lunga vita utile della pavimentazione stradale.

Paga pure la flessibilità della tecnologia: il modulo SprayJet può essere montato e smontato sulla Super 1800-2 in poco tempo. Quando non si hanno commesse che prevedono l’impiego del modulo spruzzatore, la finitrice può essere impiegata come di consueto per interventi di stesa convenzionali. In altre parole: la tecnologia SprayJet coniuga protezione antirumore, economia e massima qualità di stesa.