Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Il recupero delle aree contaminate

La visione del Consiglio Nazionale dei Geologi su un tema rilevante: un’opportunità per lo sviluppo sostenibile, per la tutela della salute e la rigenerazione del territorio

sfondo cng

In sostanza, il recupero dei siti contaminati si tradurrebbe in una serie di benefici:

  • un miglioramento della risorsa territorio derivante da una recuperata condizione di salubrità;
  • la possibilità di riutilizzare aree degradate e dismesse senza dover utilizzare nuove porzioni di suolo non urbanizzato, in accordo con la politica dello stop al consumo di suolo;
  • il rilancio in termini economici di intere aree destinate a un processo di trasformazione urbana di qualità attenta a rilanciare nuove attività produttive;
  • richiamare investimenti e migliorare la qualità della vita dei cittadini, tutto in chiave di green economy.