Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

L’app di Free to X segnala la presenza dei Tutor in autostrada

La nuova funzionalità di Free to X avvisa gli automobilisti con una notifica quando si entra in un’area autostradale coperta dal dispositivo di rilevamento della velocità media

La app Free to X, società del gruppo Autostrade per l’Italia, si arricchisce di una nuova funzionalità per aiutare gli automobilisti a tenere sott’occhio i dispositivi Tutor nelle aree autostradali, scongiurando qualche multa.

La funzionalità si può attivare all’interno della sezione «Viaggio» dell’applicazione e quando l’automobilista si troverà in prossimità di una tratta coperta da Tutor riceverà una notifica di avvertimento seguita da un segnale acustico qualora stia viaggiando a una velocità superiore a quella consentita.

Free to X ha dichiarato che il lancio della nuova funzionalità di notifiche per il Tutor si inserisce nell’ambito dello sviluppo di nuovi servizi che Free To X sta sviluppando per Autostrade per l’Italia, al fine di offrire ai clienti un miglioramento del servizio.

Questa nuova funzione segue l’introduzione del Cashback con Targa che ha lo scopo di semplificare la richiesta di rimborso anche per chi paga il pedaggio con carte o contanti in caso di ritardi provocati da code per lavori in corso di svolgimento.