Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Carlo Bonomi: “A causa della guerra, occorre rivedere le tempistiche per una reale fattibilità del Pnrr”

Il presidente di Confindustria intervenuto al Sustainable Economy Forum a San Patrignano ha detto:

“Non possiamo non tenere conto degli effetti del conflitto russo-ucraino. Su tutti, le enormi difficoltà nell’approvvigionamento di materie prime e l’esplosione dei costi dell’energia, che ci hanno già indotto a un taglio drastico delle previsioni sul Pil di quest’anno. Questo pone un tema di fattibilità del Pnrr, legato ai prezzi alla scarsità dei materiali che potrebbero rendere difficile realizzare gli investimenti nei tempi previsti”.

Secondo Bonomi, “dobbiamo anche chiederci se, a queste condizioni, gli impegni presi con l’Europa sono ancora coerenti rispetto alle nuove priorità”.

Si deve considerare per Carlo Bonomi “una forte presa di coscienza comune: senza un approccio concreto, di lungo periodo e non ideologico, che ci permetta di ridiscutere alcune linee del Piano e rimodulare alcune scadenze, vengono meno le condizioni che sono alla base del concetto stesso di sostenibilità. Che è appunto ambientale ma anche economica e sociale”.

Share, , Google Plus, LinkedIn,