Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Per Webuild nel 2021 più ricavi e ordini nuovi per oltre 2,5 miliardi

Per il 2021 il gruppo Webuild prevede una crescita dei ricavi tra 6,5 e 7,2 miliardi di euro, anche attraverso un processo di miglioramento e attenzione ai costi già in atto, con una riduzione dell’indebitamento finanziario netto tra 0,5-0,3 miliardi, e nuovi ordini, che includono quelli per i quali Webuild è risultato aggiudicatario o migliore offerente, per 2,5 miliardi.

E’attesa una ripresa del settore per effetto combinato dell’attivazione delle gare ritardate nel corso del 2020 e dei piani di investimento, con riferimento al rilancio delle infrastrutture sostenibili. Le aree con maggiore crescita attesa sono: l’Europa, l’Australia e il Nord America, dove il gruppo è presente da tempo.

Sui nuovi ordini per 2,5 miliardi oltre 2,1 si riferiscono a tre progetti di mobilità sostenibile in Italia (linea ferroviaria ad alta capacità Fortezza Ponte Gardena, due tratte dell’Autostrada Pedemontana Lombarda e il raddoppio della linea ferroviaria ad alta capacità Messina – Catania, tratta Taormina – Giampilieri), che sanciscono l’effettiva ripartenza del mercato infrastrutturale in Italia.