Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Aggiudicazioni. Sprint di Comuni e Ferrovie per nuovi cantieri e importo opere, rallenta l’Anas

Photo credit: generalecostruzioniferroviarie.com

(Come riportato da Alessandro Lerbini su Edilizia e Territorio)

L’incremento più consistente lo mettono a segno le Province con 67 lavori appaltati (+157%) per 343 milioni (+155%)

Amministrazioni comunali e Ferrovie sono gli Enti protagonisti del settore delle aggiudicazioni di lavori nella prima metà dell’anno.

Da gennaio a giugno – secondo i dati forniti dall’osservatorio Cresme Europa servizi – per i bandi dal valore superiore a un milione sono state assegnate 1.404 opere (+40%) per un importo di 11 miliardi (-2,1%).

I comuni guidano la graduatoria per numero di gare appaltate con 413 nuovi cantieri (+40%) per 1,696 miliardi (+43,5%). Le Ferrovie, pur perdendo il 27%, si confermano al primo posto per valori di nuovi valori appaltati (3,754 miliardi) grazie a 204 avvisi (+52%).

L’incremento più consistente lo mettono a segno le Province con 67 lavori appaltati (+157%) per 343 milioni (+155%). Bene anche concessionari e gestori della rete autostradale con 55 aggiudicazioni (+44%) per 368 milioni (+47%).

Nel primo semestre in forte flessione invece l’Anas che ha aggiudicato solo 27 bandi (-56,5%) per 217 milioni (-73,2%).