Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Genova. Toti: Ministero aveva dovere di controllare Autostrade

Si ringrazia lo Staff di Secolo XIX per l’immagine pubblicata.

“C’erano due contraenti a quel matrimonio di concessione, un concessionario e concedente. Evidentemente uno dei due ha una responsabilità o, forse, entrambi. Ma non tocca alla politica deciderlo, tocca ai tribunali della Repubblica decidere chi ha delle colpe”.

Così il presidente della Regione Liguria e commissario per l’emergenza di ponte Morandi, Giovanni Toti, rispondendo alle domande dei cronisti a margine di una conferenza stampa.

“Il concessionario aveva il dovere di manutenere il ponte in efficienza per evitare che crollasse – prosegue il governatore – il concedente, che è il ministero dei Trasporti, aveva il dovere di controllare che questo accadesse visto che è pagato con le tasse degli italiani”.

Share, , Google Plus, LinkedIn,