Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Anas, osservatorio del traffico: a novembre -4% su tutta la rete

Flessione del 4% anche rispetto a novembre 2017 sui veicoli totali. Mezzi pesanti: -7% su ottobre 2018; stabile su ottobre 2017.

Traffico in diminuzione a novembre 2018 sul campione della rete stradale e autostradale di oltre 27mila km gestito da Anas (Gruppo FS Italiane).

L’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) dell’Osservatorio del Traffico ha infatti registrato un calo del 4% sia rispetto a ottobre 2018 che a novembre 2017.

La flessione risulta in linea con l’andamento stagionale: anche nel 2017 a novembre il traffico era calato del 5,3% rispetto al mese precedente.

Scomponendo le percentuali all’interno delle macro-aree, i dati di traffico dei veicoli totali sono così distribuiti: il confronto con ottobre 2018 mostra un decremento del traffico su tutto il territorio: -3% al Nord, al Centro e in Sardegna, -6% al Sud e -7% in Sicilia.

Rispetto allo stesso mese dello scorso anno, novembre registra un dato stabile al Nord e in Sardegna, -4% al Centro, -6% al Sud e -5% in Sicilia.

In calo anche il segmento dei mezzi pesanti: novembre segna infatti un -7% rispetto al mese precedente, con un -9% al Nord, -6% al Centro, -5% al Sud, -8% in Sicilia, -3% in Sardegna.

Stabile invece il confronto con novembre 2017. Nel dettaglio si registrano però dati molto differenti fra le macro-aree: da un lato cresce il traffico del +1% al Nord, del +4% al Sud e spicca la Sardegna con un +10%. Viceversa flessione del 2% al Centro e dell’8% in Sicilia.

Il massimo volume giornaliero è stato rilevato sul Grande Raccordo Anulare di Roma venerdì 16 novembre con un passaggio di 164.529 veicoli totali. La strada statale 16 “Adriatica” a Bari ha registrato il maggior passaggio di mezzi pesanti nel mese con 56.947 sabato 24 novembre.

Condividi, , Google Plus, LinkedIn,