Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

H2020: Workshop in Anas del progetto europeo “AM4INFRA”

Si è tenuto il 15 settembre presso la Direzione Generale di Anas di via Marsala, il Workshop del Progetto “AM4INFRA – acronimo di “Common Framework for a European Life Cycle based A sset M anagement Approach for Transport Infra structure Networks” – a cui hanno partecipato i rappresentanti dell’Agenzia stradale inglese (Highways England- HE) e per Anas esperti in materia di Asset Management della Direzione Commerciale, della Direzione Information Communication Technology e della Direzione Operation e Coordinamento Territoriale e rappresentanti della Direzione Amministrazione, Finanza, Pianificazione e Controllo.

Il workshop si inserisce nell’ambito del Work Package 2 “Whole Life Cost and Risk Based Approches for road network management” con la finalità di individuare case examples e good practices da condividere tra le agenzie stradali europee su aspetti strategici, tattici ed operativi di comune interesse che portino ad individuare un modello comune per la gestione di tutti gli asset data provenienti da diverse fonti omogeneizzandoli e trasformandoli in informazioni utili per i gestori/proprietari delle strade e ad implementarlo attraverso un “living laboratory” lungo un itinerario TEN-T identificato – per l’Italia – nel Grande Raccordo Anulare di Roma.

Il progetto AM4INFRA del valore di circa 1,5 milioni è interamente finanziato dal Programma europeo Horizon 2020 per la ricerca e l’innovazione ed è in corso di elaborazione da parte di un partenariato europeo costituito da ANAS, Rijkswaterstaat (Amministrazione stradale e delle vie navigabili interne dei Paesi Bassi con il ruolo di Project Leader), Highways England (Agenzia stradale inglese), Transport Infrastructures of Ireland (Gestore ferro-stradale irlandese) ed altri quattro partner con ruoli minori, in materia di Asset Management e Life-Cycle Cost. Obiettivo dello studio è lo sviluppo di una piattaforma integrata di conoscenze nell’ambito dell’Asset Management e del Life-Cycle Cost che consenta alle Amministrazioni stradali di disporre di una base dati comune e di uno stesso set di definizioni, indicatori e criteri decisionali.

Anas è particolarmente fiera di partecipare a tale progetto che le consentirà di avere uno scambio significativo di competenze/esperienze con partner europei di valore sul tema dell’Asset Management e di ampliare ulteriormente il suo know-how in materia di raccolta, elaborazione ed utilizzazione dei dati relativi ai suoi asset.

Il 1° settembre, inoltre, sempre presso la Direzione Generale di Anas si sono tenuti degli incontri tecnici tra Anas e alcuni rappresentanti dell’agenzia stradale olandese (Rijkswaterstraat) che, quali coordinatori del progetto, hanno organizzato la produzione di un breve documentario sulle attività delle tre agenzie stradali (Anas, HE e RWS). Per Anas sono state realizzate le interviste al Direttore della Direzione Information and Communication Technology e del responsabile dei contributi Anas ai Work Package WP1 e WP2, sono state effettuate alcune riprese nella Sala Situazioni ed è stata organizzata una visita lungo il GRA per documentare il tratto stradale che nel 2018 sarà interessato dal “living laboratory” (un luogo di incontro virtuale che racchiude in sé le caratteristiche del seminario e di una consultazione prolungata nel tempo sulla gestione integrata delle infrastrutture, nel quale sono coinvolti vari attori nel campo della mobilità) in occasione della quale sono stati filmati anche i murales realizzati nell’ambito del progetto ‘GraArt’.

link al sito del progetto am4infra: www.am4infra.eu