Condividi, , Google Plus, LinkedIn,

Stampa

Pubblicato in:

Tecnologie in terra rinforzata a paramento rinverdibile

Il completamento del collegamento stradale Maschito-Venosa con le terre rinforzate miste di Officine Maccaferri SpA

La rete a doppia torsione è risvoltata intorno a una rete metallica elettrosaldata e corredata di un ritentore di fini (geotessile posizionato sul lato di facciata) e di staffe e tiranti utili a mantenere il paramento di facciata dell’inclinazione voluta. Il paramento esterno, riempito a tergo con terra vegetale, consente un completo rinverdimento della struttura, minimizzando l’impatto ambientale; per facilitare il processo di inerbimento è stata eseguita l’idrosemina. Al fine di garantire un ulteriore rinforzo al terreno sono state inserite geogriglie Paragrid® a interasse di 0,73 m che garantiscono un contributo resistente a trazione aggiuntivo. L’opera è stata corredata da una serie di opere idrauliche accessorie connesse alla presenza del torrente Rio Cesine che scorre all’interno della condotta in acciaio posta alla base del rilevato.

Il controllo dell’erosione è stato ottenuto realizzando un gradonamento del letto fluviale mediante la costruzione di briglie; tali opere consentono di ridurre la pendenza d’alveo garantendo condizioni di deflusso compatibili con la stabilità dello stesso e il controllo del trasporto solido. Poiché la sezione della briglia in gaveta è particolarmente esposta all’erosione, è stato predisposto un rivestimento in calcestruzzo tale da annegare la rete metallica. In occasione degli eventi pluviometrici estremi verificatisi l’11 Marzo 2011 e il 30 Agosto 2012, a causa della scarsa manutenzione dell’alveo del Rio Cesine a monte dell’opera, si sono verificate condizioni di esercizio non previste a progetto con invaso a monte del rilevato che ha raggiunto un’altezza di circa 9 m. Nonostante la criticità della situazione sia in termini di livelli idrici che di materiali accumulati (tronchi e ramaglie), l’opera non ha sofferto di alcuna patologia in termini di deformazioni evidenziando l’idoneità di tale tipologia di soluzione in applicazioni idrauliche.

Conclusioni

Le soluzioni in terre rinforzate in rete doppia torsione nelle due tipologie a paramento rinverdito (Terramesh Verde®) o a paramento in pietrame (Terramesh System®) permettono di garantire la stabilità strutturale del rilevato nonché la rinaturalizzazione dell’opera, data la capacità del sistema Terramesh Verde® di supportare una rapida rivegetazione del paramento. Infine, la realizzazione dell’opera è avvenuta nel pieno rispetto dei vincoli temporali ed economici, grazie alla alta velocità di istallazione che si accompagna ad un costo complessivo dell’opera relativamente modesto se confrontato a soluzioni alternative.

Dati tecnici

  • Stazione Appaltante: Comune di Maschito (PZ)
  • Project Manager: Ing. Donato Petruzzelli dello Studio Petruzzelli Srl
  • Progetto preliminare: Ufficio Tecnico del Comune di Maschito
  • Progetto definitivo: R.T.P. Ing. Donato Petruzzelli dello Studio Petruzzelli Srl
  • Progetto esecutivo: Ing. Donato Petruzzelli e Ph.D. Fabio Petruzzelli
  • Commissione di Collaudo: Dott. Ennio Galella, Ing. Michele Todisco e Ing. Massimo Marrese
  • RUP: Geom. Antonio Musacchio Adorisio
  • Direzione dei Lavori: Ingg. Donato e Fabio Petruzzelli dello Studio Petruzzelli Srl
  • Responsabile Sicurezza: Ing. Donato Petruzzelli dello Studio Petruzzelli Srl
  • Direzione di Cantiere: Geom. Michele Telesca
  • Esecutori dei Lavori: Impresa ATI Leone Antonio – Sica Riccardo
  • Subappaltatori: Impresa Telesca Srl
  • Importo dei lavori: 1.963.251,09 Euro
  • Durata dei lavori: 420 giorni
  • Data di consegna: 15 Ottobre 2007
  • Data di ultimazione: 23 Giugno 2011