Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Porto di Gioia Tauro, incontro sul progetto “Gate Sud”

(come riportato su Le Strade dell’Informazione)

Il progetto ha ottenuto il finanziamento nel PNRR. Anas ha illustrato a Comune e enti territoriali il tracciato dell’intervento

Avviato il confronto sul progetto per l’accessibilità all’area portuale di Gioia Tauro al gate sud. Un incontro istituzionale promosso dal Sindaco di Gioia Tauro Aldo Alessio si è svolto oggi per presentare agli enti preposti alla tutela e alla gestione del territorio l’importante intervento stradale di snodo e collegamento.

Nel corso dell’incontro Anas (Gruppo FS Italiane)  ha illustrato il tracciato dell’intervento proposto che è rientrato fra quelli oggetto di finanziamento nel Piano di Ripresa e Resilienza nell’ambito degli interventi ricadenti nell’Area Logistica Integrata (ALI) della Regione Calabria in convenzione con il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili (MIMS).

Alla riunione hanno preso parte anche l’Assessore alla viabilità del comune di Gioia Tauro Andrea Macino ed i responsabili del Settore Tecnico Francesco Carpinelli e Salvatore Orlando, per l’Autorità portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio il Dirigente dell’Area  dell’Autorità di Sistema portuale Maria Carmela De Maria, per Anas – Struttura Territoriale Calabria il Responsabile Area Nuove Opere Silvio Canalella, per Anas – Direzione Generale il responsabile Area Sud del coordinamento progettazione della Direzione Generale Gianfranco Vasselli unitamente alla Responsabile di Progetto Rita Binetti e per il CORAP il Responsabile Progettazione Area Reggio Calabria Paolo Laganà.

La soluzione progettuale è stata accolta e condivisa da tutti i presenti, consapevoli dell’importanza per il territorio poiché una volta che la nuova opera verrà realizzata, si potrà usufruire di una nuova arteria stradale di collegamento tra l’area portuale, la statale 18 e l’A2 ‘Autostrada del Mediterraneo’.

Gli interventi, attesi dal territorio, consisteranno nella realizzazione di un nuovo svincolo autostradale che favorirà i flussi di traffico provenienti da Sud e diretti verso il Porto con un nuovo accesso al Gate Sud, ma aiuterà anche a decongestionare la viabilità di accesso all’area portuale (unico accesso nella fase attuale) al Gate lato nord del porto attraverso l’esistente svincolo autostradale di Gioia Tauro, per il quale è previsto, sempre nell’ambito del PNRR la relativa sistemazione e messa in sicurezza.

Il nuovo svincolo autostradale previsto nell’intervento nonché il suo collegamento con la SS 18 (della quale ne è previsto l’ammodernamento e sistemazione della tratta fra il nuovo svicolo sulla suddetta arteria e l’ingresso alla città di Gioia Tauro) oltre a consentire l’accesso al sistema portuale attraverso il gate sud, consentirà agli abitanti di Gioia Tauro di utilizzare il nuovo sistema viario in corso di progettazione anche come un secondo punto di accesso e di collegamento con l’autostrada del Mediterraneo. 

Sarà realizzata, in tal modo, una vera e propria “Tangenziale” sul lato est della città, arteria che il territorio attende da decenni come alternativa alla viabilità esistente e rappresentata oggi dalla strada provinciale 1, particolarmente congestionata dai mezzi pesanti.