Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Manuténia parte bene

Successo di pubblico alla prima edizione di Manuténia Bologna 2019; convegno svoltosi giovedì scorso a Bologna e dedicato alla manutenzione delle viabilità locali.

L’iniziativa sostenuta da Strade e Autostrade, supportata da Simex con la collaborazione deell’Università di San Marino, ha visto l’intervento dell’Ingegnrer Grilli ricercatore presso l’Università di San Marino, quello del Professor Cesare Sangiorgi, professore associato presso il DICAM l’Università di Bologna, dell’Ingegner Carlini, Direttore settore mobilità sostenibile e Infrastrutture del Comune di Bologna, dell’ingegner Tropea della Città Metropolitana di Bologna del Dottor Volkmar Mair Direttore dell’ufficio  Geologia e prove  e materiali, della Provincia di Bolzano e dell’Ingegner Gabriele Camomilla terotecnologo.

Nella tavola rotonda, tenutasi nel pomeriggio dopo gli interventi dei relatori, sono emerse le esigenze e le problematiche tecniche dei numerosi gestori di viabilità locali presenti.

I partecipanti erano in rappresentanza di una rete viaria che, se sommata, è enorme per estensione ma anche per importanza per la vita sociale ed economica del  nostro paese. Il dibattito ha messo anche in luce l’importanza della necessità di uno scambio fra i tecnici dei vari Enti gestori, che potrebbero   giovarsi delle esperienze, positive e negative, dei loro colleghi  di altre amministrazioni pubbliche.

Il moderatore Lucio Garofalo, giornalista corrispondente di Strade e Autostrade, nella presentazione ha annunciato che, le prossime edizioni del convegno saranno dedicate a tutti gli aspetti  che  caratterizzano la manutenzione ordinaria e straordinaria delle viabilità locali e non solo sulle problematiche delle pavimentazioni  come quella tenutasi lo scorso 31 gennaio.

Oggi infatti, dagli interventi ordinari sulle opere d’arte, a quelli di natura geotecnica, dalla segnaletica orizzontale all’ illuminazione pubblica, le tematiche che Enti gestori di viabilità locali devono affrontare sono molte e articolate.