Share, , Google Plus, LinkedIn,

Print

Un’app aiuta i non vedenti a muoversi nella metro di Londra

La vita per i non vedenti si fa più facile nella metropolitana di Londra grazie a una nuova applicazione per smartphone che permettere loro di muoversi con facilità attraverso gli intricati corridoi sotterranei della Tube.

Per ora l’applicazione sta funzionando in via sperimentale solo nella stazione di Pimlico ma l’obiettivo è estenderla presto a tutte le tratte. Il programma funziona grazie ad un sistema detto “Wayfinder” che utilizza 16 trasmettitori Bluetooth per inviare dei segnali ai cellulari che a loro volta tramite una voce indirizzano i nonvedenti nel percorso permettendogli così di muoversi senza problemi.

Il direttore della strategia dei clienti della metropolitana di Londra si è detto “contento di poter appoggiare questa prova che è stata sviluppata direttamente dal desiderio dei non vedenti di andare in giro da soli”.

“Siamo sempre felici – ha aggiunto – nel vedere come la tecnologia e l’innovazione possono aiutare ad aprire il nostro sistema e a renderlo più accessibile”.

L’applicazione è stata sviluppata dalla “Royal London Society for blind people” in collaborazione con “Ustwo” uno studio che crea servizi e prodotti digitali. Il sistema si sta lentamente diffondendo nel Paese ed è presente ad esempio anche nel centro della città di Birmingham.